Monte San Biagio, patron Maddaluna attende prima di programmare: “Potremmo anche sperare nell’Eccellenza…”

Fine alla stagione agonistica 2019/2020

Ieri la lega dilettanti ha sancito la chiusura di tutti campionati dalla Serie D alla Terza Categoria, comprese le giovanili. Quindi il sogno del Monte San Biagio di poter disputare la semifinale di Coppa Italia svanisce, ma non sminuisce il grande percorso disputato.

Il numero 1 del club biancoverde non getta la spugna, anzi. Alessandro Maddaluna rilancia:

“Adesso aspetteremo il criterio di assegnazione delle promozioni per capire che cosa ci aspetta l’anno prossimo. Essendo noi tra le 4 semifinalisti di Coppa Italia potremmo anche sperare in un salto di categoria in virtù del fatto che spetta alla vincitrice della Coppa Italia avere un posto in Eccellenza. Vedremo cosa si deciderà a Roma e intanto voglio ringraziare tutti, dalla prima squadra a tutte le squadre giovanili per finire alla scuola calcio. Grazie a tutti i giocatori, tutti i tecnici e dirigenti impegnati per aver dato alla società il loro massimo impegno e la loro disponibilità di tempo e passione.

Adesso faremo una riunione per organizzare la prossima stagione e mettere a disposizione della società una dirigenza ancora più forte e incisiva e poi ci saranno le scelte e conferme dei tecnici e dirigenti del prossimo anno. Spero che a breve cominceranno i lavori che l’amministrazione comunale e che il sindaco in persona mi ha confermato che vedrà a fine lavori uno dei campi di calcio più nuovi e moderni della provincia. Sarà sostituto il manto sintetico e ci sarà la realizzazione di 2 tribune coperte,una lato ospiti e una lato locali. Questo renderà ancora più appetibile per i giocatori venire a vestire i colori della nostra società. Abbiamo fiducia che questa esperienza del Covid-19 finisca presto e che con l’inizio della nuova stagione calcistica sia la federazione sia il Comune ci vengano incontro ad alleggerire costi che ormai per molte società non sono più sostenibili. Dovremo impegnarci tutti per riportare una nuova idea di dilettantismo cercando di preservare e curare i nostri settori giovanili e consentire di farli crescere forti in ambienti dove la sana competizione li migliori sotto tutti i punti di vista.

Da parte mia metterò come ogni anno la mia passione e le mie possibilità economiche affinché la società continui a essere una piccola oasi sana e felice.Come sempre un grazie infinito ai miei amici sponsor che mi aiutano a sopportare i costi di questa società e mi danno la possibilità di allestire sempre una buona prima squadra. Un grazie a tutti nessuno escluso, chiunque abbia avuto un ruolo nella società ha tutta la mia stima personale e affetto e spero si continui insieme. Grazie a tutti i tifosi che aspetto numerosi alla prossima stagione, grazie a tutto il mio staff e grazie all’amministrazione comunale per il sostegno importante ricevuto.

A presto per cominciare a pianificare la prossima stagione”.

Lascia un commento