Montespaccato, le parole al miele del ds Lo Pinto: “Mi auguro che questo gruppo possa approdare in D”

Il direttore sportivo degli azzurri sogna l’epilogo più bello

È certamente una colonna portante del club, è ben voluto da tutti i suoi ragazzi e questa è già una grande vittoria. Marco Lo Pinto, ormai storico direttore sportivo del Montespaccato, ha avuto il merito insieme al Presidente Monnanni e a mister Ferazzoli di costruire una squadra vincente, un gruppo di ragazzi straordinari prima ancora che grandi calciatori, come lui stesso afferma: “Quest’anno in maniera particolare si è creato un gruppo bellissimo sia a livello umano che calcistico. Una squadra giovanissima, e ci tengo a sottolinearlo, e che rispecchia in pieno i valori del progetto dell’Asilo Savoia che sta apportando un clima nuovo e positivo sul territorio. Con i ragazzi siamo sempre in contatto anche se è stato duro non vederci per tutto questo tempo, mi mancano tutti moltissimo.

Abbiamo attraversato un periodo che ci ha lasciato sicuramente diverse emozioni, seppur anche malinconiche. Soprattutto per me che sono del quartiere di Montespaccato, vedere il campo vuoto mi ha lasciato un magone indescrivibile. Perciò mi auguro che potremo ripartire quanto prima anche se ormai se ne riparlerà probabilmente dopo l’estate. In ogni caso, sempre secondo quelle misure che possano garantire lo svolgimento dell’attività e la massima sicurezza”. Il sogno chiaramente non potrebbe essere diverso da quello di ripartire in Serie D. “Penso che i ragazzi abbiano meritato sul campo di valere la categoria superiore – conclude Lo Pinto -. Essere primi al momento dello stop, con due corazzate alle spalle come Monterotondo Scalo e Tivoli non è cosa da poco, vincendo inoltre gli scontri diretti. Mi auguro che questo gruppo possa approdare in D, sarebbe una bellissima vittoria di tutto il quartiere”.

Ufficio Stampa Montespaccato

Lascia un commento