Montespaccato, Proietti da protagonista: “Sarebbe bello rimanere qui e conquistare la D sul campo”

Il centrocampista analizza la propria esperienza nel team azzurro sperando di poter continuare il percorso intrapreso anche nella prossima stagione

Scendere un anno in prestito in Eccellenza dalla Serie D si è rivelata la scelta migliore per Cristiano Proietti. Il centrocampista classe 1999, come rivelerà lui stesso qualche riga più tardi, è cresciuto a 360 gradi nel team di Fabrizio Ferazzoli, trovando il campo con continuità disputando come tutta la squadra una stagione da protagonista. Proietti descrive così la propria avventura nella compagine azzurra. “Qui al Monte Savoia mi sono trovato benissimo sin dal primo giorno di allenamento. Il direttore Lo Pinto ha fatto di tutto per portarmi in squadra e lo ringrazio tantissimo, perché credo di essere migliorato sotto tutti i punti di vista. Sono stato inserito in un contesto importante giocando una stagione da protagonista. Ho avuto poi il piacere di conoscere un Presidente come Massimiliano Monnanni. Come lui non se ne vedono in giro, è sempre pronto a darti una mano e in tutti questi mesi è sempre stato al nostro fianco. Nonostante sia sceso di categoria penso di aver imparato più quest’anno che nelle due stagioni in Serie D, sia a livello calcistico che a livello umano”.

Riguardo invece il futuro il giocatore afferma: “Sono di proprietà dell’Albalonga e dunque starà alla società fare le proprie valutazioni. Di sicuro, se ce ne sarà la possibilità sarei molto felice di restare qui a Montespaccato e continuare il percorso intrapreso. Sempre se sarà possibile mi piacerebbe anche entrare a far parte di Talento & Tenacia a pieno titolo. Riguardo la stagione dispiace esserci fermati guardando a ciò che stavamo facendo, ma se non ci sono i presupposti per garantire la massima tutela sanitaria credo sia giusto fermarsi definitivamente. Sarebbe comunque stato bello conquistarci la D sul campo, ora vedremo in base ai criteri che verranno adottati se riusciremo a salire comunque. In queste settimane sono a casa con la mia famiglia e non ho tralasciato l’allenamento, per quello che si può fare. Continuerò a tenermi in forma per farmi trovare pronto quando il tutto ripartirà”. 

Ufficio Stampa Montespaccato

Lascia un commento