Ministro Speranza sulla ripresa dei campionati: “Altre priorità in questo momento”

Il Coronavirus impone una riflessione anche per quanto riguarda il mondo del pallone

È opinione assai diffusa, ormai, che le serie dilettantistiche non si trovino nelle condizioni di affrontare una ripresa dei campionati. La stessa percezione si ha anche – per alcune frange del professionismo – in merito alla suddetta questione

Roberto Speranza, ministro della Salute, è intervenuto a ‘Circo Massimo’ su Radio Capital: “Sono un grande appassionato di calcio ma con più di 400 morti al giorno con sincerità è l’ultimo problema di cui possiamo occuparci. Lo dico con il massimo rispetto e da grande appassionato di calcio però viene prima la vita delle persone.

Le priorità del Paese oggi sono altre. Lavoreremo perché a un certo punto si possa riprendere la vita normale ma la priorità in questo momento deve essere ancora salvare la vita delle persone”.

Lascia un commento