La Rustica, Simonetta con sincerità: “Dura riprendere la stagione. Bilancio positivo, anche se non ho giocato molto…”

Parola ad uno dei giocatori più forti del panorama dilettantistico regionale, prodotto della Primavera giallorossa

Alessandro Simonetta, intervistato in esclusiva dalla redazione di Lazioingol.it, si esprime in modo chiaro e deciso in merito all’emergenza Coronavirus

Per l’attaccante capitolino, nonostante il suo La Rustica fosse al comando del girone B di Promozione, con vista Eccellenza, la scelta di stoppare tutto è stata quella corretta. E c’è da escludere una ripresa a breve giro di posta…

“Anche se eravamo primi a sei punti dalla seconda, ad oggi è stata la scelta giusta smettere subito di giocare. Questo virus è stata una cosa inaspettata, che personalmente mi ha spiazzato, perché all’inizio sembrava niente più di una piccola influenza e invece… Per la ripresa dei campionati, a livello dilettantistico la vedo dura. Se è vero, come sembra, che si potrà tornare a giocare a giugno in Serie A, per noi non professionisti sarà complicato assolvere tutte le nuove norme e restrizioni. Esempio, non tutte le società sono attrezzate per giocare in notturna e anche se si dovesse giocare nel pomeriggio, tanti di noi non potrebbero giocare nei turni infrasettimanali. Dopo un periodo del genere, come potremmo assentarci ulteriormente dal lavoro?

A livello personale mi posso dire comunque soddisfatto da questa stagione particolare. Non avendo giocato parecchie partite, specie con l’inizio del 2020 perché l’allenatore ha cominciato a vedermi non proprio tanto, 15 gol sono riuscito a farli… Il Presidente Croce ci tiene sempre aggiornati sulla situazione, la società La Rustica ci fa sentire comunque la propria vicinanza. Un’ottima stagione per noi, che conducevamo la classifica”.

Lascia un commento