Pochesci e la base della piramide in difficoltà: “Che ripercussioni in C e D, si colga l’occasione per riformare”

Il calcio ripartirà insieme all’Italia, ma…

Lancia un grido di allarme Sandro Pochesci, ex tecnico di Ternana e Bisceglie, ai microfoni di Radio Sportiva:

La Serie A e forse anche la B, non avranno grandi ripercussioni dall’emergenza sanitaria ma lo stesso non si può dire per la C e i dilettanti. Nessuno si preoccupa della base della piramide che si scioglierà come neve a primavera”.

L’allenatore romano spiega cosa dovranno fare i suoi colleghi alla ripresa: “Con i giocatori il lavoro dovrà essere soprattutto psicologico, visto che verrà a mancare l’adrenalina della partita col pubblico. In ogni caso sarà un campionato falsato, l’ideale sarebbe annullare tutto, assegnare le promozioni e bloccare le retrocessioni. Potrebbe essere l’occasione per riformare i campionati”. 

Lascia un commento