Atletico Torrenova, il dg Martinelli invita all’unione: “Diamo vita ad un movimento forte, siamo uomini…”

Per il calcio si avvicina il tempo delle decisioni

In un momento così particolare e doloroso che ha colpito il mondo intero, non è facile parlare di calcio. La redazione di Lazioingol.it ha intercettato uno dei dirigenti protagonisti del calderone calcio laziale, tanto a livello giovanile quanto di prima squadra, il diggì Massimiliano Martinelli

Un a tu per tu con l’ex figura dirigenziale dell’Atletico 2000 per capire il suo punto di vista in merito a questa situazione.

Tanti i temi affrontati dall’attuale direttore generale dell’Atletico Torrenova:

“Stiamo vivendo una situazione emergenziale e surreale che già di per sé crea isolamento e paura ed è proprio in questi giorni di difficoltà globale che diventa imperativo puntare uniti alla collaborazione e al sostegno reciproco.

Tutte le Società e la Federazione hanno il dovere, oggi più che mai, di dare un apporto costruttivo, innovativo e concreto che sia in grado di sostenere e garantire un futuro roseo al nostro amato calcio: questo sarà possibile
soltanto attraverso un dialogo tra noi il più possibile continuo e coeso. Dalla lettura di alcune dichiarazioni rilasciate in questi giorni, si evince invece la volontà di taluni di procedere verso il prossimo campionato dilettanti con strategie singole (ovviamente lecite) ma, dal mio punto di vista, poco incisive per il movimento. Non dobbiamo dimenticare che anche i nostri giovani atleti vivono con difficoltà questo isolamento sociale forzato, non hanno la possibilità di incontrarsi e di frequentarsi nei soliti luoghi di aggregazione e le nostre società sportive sono a tutti gli effetti presidi di socialità, fondamentali per la formazione, l’integrazione e l’inclusione di ognuno di loro: contano su di noi per continuare a sognare, a sperare e a vincere. E’ soprattutto per la loro gioia, grinta e forza che tutti dovremmo rimanere uniti: l’unità del movimento, soprattutto in questo momento, è più importante di ogni altro interesse specifico. La Federazione farà la sua parte, consapevole di quanto le nostre società fanno quotidianamente per la promozione di importanti valori morali: questo patrimonio va oltre il fattore sportivo in sé stesso, ma comprende
dinamiche socio-culturali di vita.

Ritengo sia strategicamente vincente dare vita ad un movimento innovativo e forte, in grado di percorrere strade solide che condurranno ad orizzonti concreti. Il famoso motto “Tutti per uno, uno per tutti” dovrebbe essere attuato sempre, ma a maggior ragione in momenti come questi: abbiamo una grossa responsabilità, cerchiamo di essere “uomini” prima che addetti ai lavori, ricordandoci che “nel mezzo di ogni difficoltà risiede una opportunità”.

Massimiliano Martinelli
Direttore Generale, Atletico Torrenova

Lascia un commento