Atletico Fiuggi, il dg Chierchia aldilà delle difficoltà: “Vorremmo un futuro tra i pro”

Il direttore generale dei fiuggini dice la sua in merito al delicato momento che lo sport dilettantistico sta vivendo

L’Atletico Terme Fiuggi è a quota 33 punti nel girone F di serie D, con 5 punti di vantaggio sulla zona playout. Per parlare dell’andamento della compagine laziale la redazione di Notiziario Calcio ha contattato il direttore generale Massimo Chierchia“Credo sia difficile pensare di concludere il campionato, come si fanno a fare tre partite a settimana? Siamo dilettanti, c’è gente che lavora, non mi sembra un’ipotesi percorribile. Poi ci sarebbero da fare partite in zone ad alto rischio, tipo in Lombardia, e ci sarebbero difficoltà enormi, non vedo grosse possibilità. Si pensi anche ai campionati d’Eccellenza: sia i play-off nazionali, che la fase finale della Coppa Italia Dilettanti, vede in competizione tante squadre di diverse regioni, e credo sia un qualcosa davvero impossibile da realizzare”.

“I problemi economici saranno tanti”, prosegue Chierchia, “poiché la maggior parte delle società dilettantistiche vive di sponsorizzazioni e delle attività imprenditoriali dei presidenti, oggi messe davvero a dura prova. Il problema non è tanto l’iscrizione al campionato, quello è un ostacolo che si può superare senza grossi problemi; il problema è mantenere determinate spese, spero che il governo vada in soccorso del calcio dilettantistico. Per quanto riguarda l’Atletico Terme Fiuggi, non nascondo che, in futuro, vorremmo provare ad entrare tra i professionisti, ma oggi è prematuro parlarne”.

Lascia un commento