Fidene, Di Gennaro e lo shock da Coronavirus: “Il rossoverde è la mia priorità, fatto percorso importante”

L’ex centravanti della Maglianese si interroga sulle prospettive future

Intervista ad Angelo Di Gennaro, la stella del Fidene.

Angelo, stella del Fidene, ormai nelle categorie regionali da svariati anni: il Fidene è primo in classifica nel girone B ma è stato uno shock questa interruzione e come la state vivendo?

Siamo primi in classifica dopo 21 giornate e lo siamo sempre stati dalla prima giornata di campionato, e siamo soddisfatti di quello che abbiamo fatto perché abbiamo giocato contro tante squadre forti fra cui alcune importanti che, in altri gironi, sarebbero state tranquillamente in vetta alle classifiche.

Il livello è stato senz’altro superiore ad una qualsiasi Prima Categoria. Per tutti quanti noi è stato uno shock questo blocco dei campionati, anche perché è nato tutto all’improvviso; ma ci rendiamo perfettamente conto della gravità della situazione e che le decisioni del Governo sono state giuste e opportune. Personalmente in questa fase della nostra vita, in cui soffro a stare fermo senza il calcio, mi rendo conto che esistono altre priorità in Italia e nel mondo, la situazione è piuttosto drammatica, e prima di pensare di tornare sui campi di calcio è più importante uscire prima possibile da questa situazione in cui purtroppo tante persone soffrono e perdono la vita e dove le ripercussioni a livello economico potrebbero minare la serenità di tante famiglie italiane. Mi spiace dirlo ma il calcio viene dopo tutto questo.

Quali i momenti migliori e quali le emozioni più importanti con la compagine salaria?

Il campionato del Fidene è stato un cammino importante, e forse nessuno di noi si aspettava che vincessimo così tante partite, addirittura 14 consecutive. Finora credo che il Fidene abbia giocato una stagione da protagonista: avevamo la consapevolezza di essere una buona squadra, sapevamo che fra noi c’erano dei calciatori di elevate qualità tecniche ( alcuni anche di categoria superiore), ma c’era da attendere il verdetto del campo che rappresenta sempre un’incognita: andando avanti ci siamo resi conto che si era formato un gruppo fantastico all’interno dello spogliatoio, unito, composto da uomini e ragazzi seri sempre a disposizione che hanno contribuito a rendere questa squadra veramente unica. Il segreto delle partite vinte è tutto racchiuso in ciò che ho appena detto.

Relativamente al futuro cosa auspichi per il prossimo campionato? Ti si vedrà ancora a Fidene?

In attesa di conoscere le decisioni della LND per il campionato in corso, per la prossima stagione la mia priorità è ascoltare prima il Fidene, perché qui ho trovato dei compagni spettacolari ed una Dirigenza unica: vorrei pertanto cogliere l’occasione per ringraziare il Direttore Generale Roberto Carlino al quale sono molto legato, il DS Angelo De Marco, Mister Max Faggetti ed il suo Vice Andrea Pietrino, tutto lo staff e tutti i Dirigenti ci hanno dato la possibilità di affrontare questo campionato con la massima tranquillità e serietà, non facendoci mai mancare nulla ed essendo quotidianamente al nostro fianco per farci allenare e giocare sempre nelle migliori condizioni”.

Terzobinario.it

Lascia un commento