Gravina conferma lo scenario ipotizzato: “Terminare i campionati entro l’estate”

Il calcio aspetta le decisioni della politica ma intanto i tempi si accorciano e la stagione potrebbe non arrivare al termine

Intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus, il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha ribadito ancora una volta la posizione del mondo del calcio in merito alla chiusura della stagione: “La priorità è terminare i campionati entro l’estate, senza compromettere la stagione 2020/21. Non ci possiamo permettere un’estate piena di contenziosi sul profilo procedurale e legale. Il ministro Spadafora ha detto che proporrà il blocco delle attività fino a fine aprile, allenamenti compresi, aspetterei la decisione del Consiglio dei Ministri. I nostri campionati non riprenderanno sicuramente fino a maggio, questo scenario lo avevamo già ipotizzato”.

Gravina apre alla possibilità di una riforma del campionato di Serie C: “Bisogna tornare a un’eccellenza di C di 20 squadre e poi 40 in una serie semi-professionistica. Ghirelli già conosce questa proposta ed è favorevole, dipende dalle società”.

Lascia un commento