Borgo San Martino di personalità, patron Lupi e Discepolo: “Novanta minuti da veri lottatori”

Altro successo per il Borgo San Martino che espugna il campo di Acilia 

I gialloneri confezionano una bella vittoria per 3 a 1, regolando un Città di Acilia che ha provato in tutto e per tutto di riprendere la partita. 

Nel primo tempo gli uomini di Disceopolo passano con Mannozzi  e nella seconda  frazione arrivano  al doppio vantaggio ad opera di Scortichi,  prima del quale l’Acilia si è fatta neutralizzare un rigore da Angelucci .

La ripresa ha visto un Borgo tenere il possesso del gioco, vivace e concreto.  I locali accorciano le distanze ma poi è Mannozzi a chiudere i giochi regalandosi una doppietta. Un successo che avvicina i gialloneri al terzo posto visto che il Palidoro si è fermato ed ora sono quattro le lunghezze nei confronti della squadra della via Aurelia.

“Abbiamo affrontato la gara con personalità e convinzione – dice Discepolo – non è stato un avversario facile, ma ci abbiamo creduto sin dai primi munti di gioco. Un successo che premia la fatica dei ragazzi, dobbiamo continuare cosi’”

A seguire il presidente Andrea Lupi: “Devo fare i complimenti ai ragazzi, hanno affrontato novanta minuti da veri lottatori – spiega Lupi  –  è una vittoria che scaccia fantasmi e male lingue e credo che il campo, alla fine dei conti, sia l’unico a parlare. Noi stiamo dimostrando questo, e spero che nelle prossime giornate  arrivino i riconoscimenti che meritiamo. E’ stata una gara importante, ci riporta a contatto con l’alta classifica. Abbiamo faticato di fronte un’Acilia motivata e un plauso alla dirigenza dell’ospitalità che ci è riservato”.

Terzobinario.it

Lascia un commento