Settore Giovanile Ottavia, parola di Presidente. Braconi: “Qualche scossa, ma stiamo seguendo i binari prestabiliti”

Il commento del presidente Braconi sull’attuale momento del settore giovanile, con una menzione speciale…

In casa Ottavia si è sempre alla ricerca del meglio. Per questo vengono fatte scelte, a volte dolorose, e si coordinano modi e tempi del lavoro. Al vertice del club Andrea Braconi controlla, assiste e valuta il lavoro di tutte le componenti azzurre, prendendosi l’onere e l’onore di essere il presidente di una delle società più rappresentative del calcio regionale. Lo sguardo del numero 1 di via delle Canossiane volge adesso al settore giovanile, il bacino dal quale far nascere poi l’Ottavia del futuro.

“Il lavoro del settore giovanile sta seguendo i binari prestabiliti, anche se abbiamo dovuto fare una modifica in corso d’opera per quel che riguarda la categoria Under 17. Non potendo cambiare tutti i giocatori siamo stati costretti a cambiare il tecnico dopo una serie di 7-8 partite in cui non stavano arrivando i risultati sperati. Abbiamo voluto dare una scossa. Forse abbiamo stimato in maniera sbagliata il valore della squadra, o forse nella sua costruzione abbiamo sbagliato qualcosa. Di sicuro le responsabilità sono in primis mie e poi di tutti se qualcosa non è andato. La scelta è caduta sul tecnico che sta guidando anche l’Under 16, ossia Francesco Fulvimario, che ha conquiatato 5 punti in 4 gare. Peccato per l’ultimo ko con l’Anagni. A fine stagione vedremo se avremo avuto ragione o meno. Noi ci auguriamo che questa squadra possa risalire presto la classifica. L’Under 16 invece sta offrendo delle belle prestazioni. Ha subito delle assenze importanti nel corso del campionato, ma ha saputo rialzarsi e continuare a lottare. Deve cercare sicuramente di segnare un po’ di più.

L’Under 15 è invece la sorpresa migliore di questa stagione. Senza togliere nulla agli altri gruppi, ovviamente. Domenica ero in panchina con loro ed ho visto una squadra giocare un gran calcio, creando tanto ma purtroppo non concretizzando. Sono davvero in alto in classifica e siamo molto contenti del loro lavoro. Un gruppo che sta lavorando molto anche in chiave futura e che può continuare a migliorare in maniera esponenziale, così come l’Under 14. I 2006 hanno subito un pò il divario fisico con diverse altre realtà, ma tecnicamente non hanno nulla da invidiare altre squadre, anzi, è il loro punto di forza. Quel qualcosa in più che permetterà loro di togliersi grandi soddisfazioni più avanti”.

Ufficio Stampa Ottavia

Lascia un commento