Ladispoli, altra battaglia. Tollardo: “Siamo cresciuti rispetto all’andata, consapevoli che possiamo far bene”

E’ giunta l’ora della quarta trasferta sarda per la il Ladispoli, di scena domani alle 14:30 al “Vanni Sanna” nella gara contro il Sassari Latte Dolce

Per la squadra di Zeoli, reduce dalla sconfitta interna contro l’OstiaMare, nel mirino ci sono trovare la seconda vittoria consecutiva in trasferta e conquistare punti per allontanarsi dalla parte bassa della classifica.

I tirrenici arrivano all’appuntamento in Sardegna con il morale non al meglio, dopo la caduta dell’Angelo Sale contro la corazzata allenata da mister Scudieri. Dopo i successi ottenuti contro Budoni e Aprilia Racing, nell’ultimo turno la squadra di Zeoli non è riuscita nell’impresa, soccombendo nei minuti finali, lasciando per strada tre punti che avrebbero dato ancora più morale. Due sconfitte e un pareggio, invece, è il ruolino di marcia del Sassari Latte Dolce, reduce dallo 0-0 sul campo dell’Aprilia Racing e che manca l’apuntamento con la vittoria dallo scorso 26 gennaio.

“Domani a Sassari sarà un’altra battaglia – afferma il centrocampista classe 1997 Matteo Tollardo – e dovremmo affrontarla con coraggio e la consapevolezza di sfidare una grande squadra. Noi andremo in Sardegna con voglia di prendere punti possibilmente tre. La stiamo preparando come prepariamo tutte le gare con massima concentrazione e rispetto per gli avversari ma consapevoli che possiamo fare bene”.

“Contro l’Ostia Mare sapevamo sarebbe stata una gara tosta – continua Tollardo – perché loro sono veramente forti. Forse è mancata la cura dei minimi dettagli, abbiamo preso gol a cinque minuti dalla fine su un calcio piazzato”.

“Come squadra devo dire che non ci manca nulla – conclude il classe 1997 – dobbiamo solamente dare il 110% tutti e raccogliere quello che ci darà il campo, credo che siamo cresciuti in confronto al girone d’andata. Piano piano stiamo raccogliendo i frutti sperando che ciò che stiamo facendo basti per portare la salvezza a casa”.

Ufficio Stampa Ladispoli

Lascia un commento