PMC, in campo vige la legge Vittorini. Scorsini nel post-Cynthia: “Avvicinato un posto al sole…”

La Polisportiva Monti Cimini sbanca Genzano incamera la terza vittoria consecutiva e vola di nuovo verso gli alti lidi della classifica

CYNTHIA – POL. MONTI CIMINI 0-1

CYNTHIA: Sciarra, Bussone (28’ st Cannillo), Silvagni, De Angelis, Massimiani, Dejori, Menestrina, Galli (12’ st Fortuna), Ceccarelli, Graziani (33’ st Fabiani), Zambrini. A disp. Peri, Ruggiero, Corsi, Marchionni, Bianchi. All. Pascucci

POL. MONTI CIMINI: Bertollini, Bragalone (10’ st Di Battista), Prosperi, Gasperini, Razzini, Piergentili, Cedeno (48’ st Nacioglu), Baronci (46’ st Giurato), Massaini (21’ st Mamarang), Vittorini (43’ st Moronti), Nuti. A disp. Iacomini, Mastrodonato, Todia, Piermattei. All. Scorsini

ARBITRO: Musumeci di Cassino
MARCATORI: 44’ pt Vittorini su rig.
NOTE: Ammoniti: Sciarra, Silvagni, Graziani, Zambrini, Iacomini, Cedeno, Baronci.

Un calcio di rigore trasformato da Manuel Vittorini allo scadere del primo tempo regala altri tre punti alla formazione di Marco Scorsini sul campo di un Cynthia che nonostante la posizione di classifica si è dimostrato, come all’andata, avversario vero. Il tecnico dei cimini conferma Bertollini in porta, Bragalone sulla destra ma lancia Massaini dal primo minuto dietro Manuel Vittorini.

Sulla panchina dei castellani invece c’è l’esordio di Carlo Pascucci. Primo tempo molto tattico dove entrambe le squadre si sono spesso annullate. Unico episodio da segnalare è il palo colpito da Minestrina per i padroni di casa. Molto agonismo e tatticismo spezzato dal calcio di rigore procurato e calciato da Manuel Vittorini al 44’pt. I gialloneri entrano nella ripresa forti del vantaggio dimostrando una grande quadratura tattica che ha permesso al portiere di Bertollini di non correre alcun pericolo. Si arriva al triplice fischio, amaro in bocca per il Cynthia, festeggia invece la Pmc che grazie alle contemporanee sconfitte di Aranova, Corneto e soprattutto Boreale ad Anzio accumula ben 12 punti di vantaggio sulla zona play out. E scavalcando Unipomezia, la Pmc si piazza al sesto posto in classifica.

Un tris di successi che apre gli scenari ad un finale di campionato sicuramente più bello per la truppa di un soddisfatto mister Scorsini: “Conoscevamo le insidie che nascondeva una gara come quella di Genzano, la squadra ha interpretato perfettamente la gara dimostrando grande solidità difensiva nella ripresa quando il Cynthia ha cercato il pari in tutte le maniere. Con questi tre successi ci portiamo ad una grande distanza dalla zona play out e ci avviciniamo a quel posto al sole che ci eravamo prefissati alla fine del girone di andata”.

Lascia un commento