Vivace Furlani Grottaferrata, Raparelli: “La reazione? Ero fiducioso di vederla”

Una sfida vinta e contrassegnata dal fantastico poker personale di bomber Fanasca

Grottaferrata (Rm) – La Vivace Furlani Grottaferrata ha cancellato la prima “vera” sconfitta stagionale (l’altra era arrivata nell’andata dei quarti di finale di Coppa Lazio e poi “annullata” dal ribaltamento del risultato al ritorno, con conseguente approdo alle semifinali della competizione) grazie al successo interno per 4-2 sul Real Velletri. Una sfida contrassegnata dal fantastico poker personale di Orlando Fanasca, “punta di diamante” del mercato estivo del club castellano: “Un giocatore fuori categoria, c’è poco da aggiungere – dice il collaboratore tecnico Gianmarco Raparelli – Domenica a livello di prestazione non siamo stati brillantissimi, anzi a tratti il gioco è stato un po’ “macchinoso”, ma Orlando è stato spietato e ci ha condotto sul 3-0 all’intervallo. A quel punto, come accaduto in altre occasioni, ci siamo un po’ “seduti” sul vantaggio e gli ospiti si sono fatti sotto fin sul 3-2 prima della quarta rete di giornata di Fanasca a venti minuti circa dalla fine con cui abbiamo definitivamente chiuso i conti”.

Raparelli e tutto l’ambiente della Vivace Furlani Grottaferrata erano fiduciosi di un pronto riscatto dopo il pesante k.o. di Lariano, il primo in campionato: “Innanzitutto va specificato che abbiamo perso contro una signora squadra che è molto ben allenata, poi che lo abbiamo fatto dopo una tiratissima partita di ritorno di Coppa Lazio. Comunque sapevamo di poter contare su un gruppo sano e voglioso di riscatto, ma la risposta migliore la poteva dare solo il campo e da lì è arrivata forte e chiara”.

Nel prossimo turno la Vivace Furlani Grottaferrata è attesa dal delicato match sul campo dei Canarini Rocca di Papa: “Sarà una battaglia contro un avversario ostico e combattivo, ma in questo girone tutte le partite vanno giocate, basti vedere la caduta di domenica scorsa del Città di Pomezia secondo sul campo del Real Marconi Anzio ultimo. Aver riguadagnato subito tre punti sulla diretta inseguitrice è stato sicuramente importante, anche se paradossalmente preferirei inseguire che fare da lepre in questo momento della stagione. E poi ovviamente vogliamo essere protagonisti fino in fondo anche nella Coppa Lazio”. Intanto il gruppo biancorosso sta recuperando quasi tutti gli effettivi della rosa: “A parte Tiberi e Preziosi, che a breve dovrebbero tornare a disposizione, ora sono tutti abili e arruolati. Tra i vari rientri, mi ha fatto particolarmente piacere quello di Bianchi: al di là delle qualità tecniche, è un ragazzo d’oro che sa essere una figura fondamentale all’interno dello spogliatoio” conclude Raparelli.

Lascia un commento