Viterbese, risolta la grana Calì. L’ex Montespaccato non potrà esser tesserato

La permanenza a Viterbo di Calì è già terminata

Aimone Calì non potrà essere tesserato con il sodalizio della Palazzina perché si tratterebbe del quarto tesseramento della stagione (dopo quelli con Montespaccato, Atalanta e Catanzaro) e la legge non lo permette. Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Tesseramenti ha, infatti, bocciato il ricorso presentato dall’Atalanta, proprietaria del cartellino dell’attaccante romano.

Secondo quanto si legge nel dispositivo della sentenza, però, il giocatore non sarebbe arrivato a Viterbo in prestito dall’Atalanta, ma a titolo definitivo. Il che vuol dire che la Viterbese ne avrebbe dovuto acquistare il cartellino. Se ne riparlerà, probabilmente, dopo il prossimo 30 giugno, se ci sarà ancora la stessa intenzione tra le parti: Calì, che dai primi di gennaio si allenava con la Viterbese, ora dovrà tornare a Bergamo.

Eleonora Celestini – Cuorigialloblù.com

Lascia un commento