Il Fiumicino torna in testa: “Speriamo questo sia il nostro anno”

Tra euforia e delusione la domenica del Fiumicino

Contro il Ronciglione la formazione di Di Ruocco è andata per due volte in vantaggio con la doppietta di Pischedda, ma non è riuscita poi a portare a casa i tre punti. Ne è arrivato soltanto uno, che però ha portato al primato solitario in classifica, vista la sconfitta del Cerveteri in casa della LUISS. Un risultato quindi soddisfacente, ma che non deve far cullare troppo i rossoblù. La capolista può fare di meglio e ne è convinto anche Federico Giacinti.

“Non è stata la nostra miglior partita, ma abbiamo ottenuto un punto importantissimo che ci consente di essere da soli in testa alla classifica. Abbiamo preso due gol evitabili con due rinvii per via centrale sbagliati, ma sono cose che possono succedere. Per evitare di commetere di nuovo questi errori dobbiamo aiutarci come gruppo”.

Il difensore ha iniziato col freno a mano tirato la stagione, per via di un infortunio che lo ha lasciato ai box per lungo tempo. Adesso ha trovato continuità nelle presenze, ma… “Sono rientrato da circa due mesi, mi sento bene ma so di non essere ancora nella forma migliore per dare il mio totale apporto alla squadra. Sono quindi consapevole di allenarmi ancor più duramente per ottenere il 100% ed essere così sempre più utile per il Fiumicino”.

Ritornato in testa il gruppo rossoblù ora non deve tornare su errori del passato, ma guardare avanti a testa alta fino all’obiettivo finale: “Abbiamo incontrato tutte le squadre del girone e penso che nessuno ci abbia mai messo davvero sotto sul piano del gioco. Adesso siamo di nuovo in alto e dobbiamo provarci fino alla fine, continuando con delle buone prestazioni a conquistare punti. Speriamo che questo sia il nostro anno”.

Ufficio Stampa Fiumicino

Lascia un commento