Atl. Torrenova, una corona per il suo bomber. Forcina brinda alle 200 reti: “Questo traguardo…”

E son 200. Mirko Forcina, timbra l’incredibile risultato di marcature a 28 anni. Ormai, per lui c’è un posto nell’Olimpo dei bomber dei Dilettanti.

Forcina – a segno domenica su rigore contro il Ferentino (leggi qui la cronaca ed il tabellino del match) ha conosciuto la sua parabola ascendente praticamente con la sola maglia del Fiumicino, fatta salva l’esperienza all’Albalonga.

A raccontare il raggiungimento di questo traguardo indelebile è lo stesso numero 9 bianconero, che ci tiene a dividere il merito con i compagni di squadra più significativi che anno dopo anno sono stati al suo fianco:

Ogni giocatore quando inizia a giocare a pallone si impone degli obiettivi propri. I mie obiettivi primari erano crescere calcisticamente e come uomo, quando entrai nello spogliatoio di una prima squadra era tutto surreale perché ti andavi a confrontare con giocatori che di queste categorie sono la
Storia e io piano piano cercavo sempre di imparare dai più grandi. Ogni allenamento cercavo di vedere il più possibile per poi riportarlo quando venivo chiamato in causa, ad ogni partita. La mia fortuna è stata che a fianco ho avuto la possibilità di essere allenato da grandi allenatori – e grandi uomini, grandi giocatori che mi hanno fatto crescere.

Adesso mi sento di dire grazie a tutti voi che mi siete stati vicino e mi avete fatto diventare il ragazzo e giocatore che sono ora. Questi traguardi che ho raggiunto sono anche merito vostro“.

Lascia un commento