Uln Consalvo, Aiuto: “Momento di calo, ma ho fiducia che ne usciremo”

Roma – Si è un po’ ingolfata la “macchina perfetta” dell’Under 14 provinciale del Consalvo. I ragazzi di mister Emanuele Aiuto, che hanno fatto una prima parte di stagione eccellente, hanno iniziato a zoppicare a cavallo della pausa per le festività natalizie e fanno fatica a rimettersi in moto. “Dopo aver perso di misura lo scontro diretto col Real Rocca di Papa (attualmente capolista con cinque punti di vantaggio sui capitolini, ndr), abbiamo faticato prima della sosta a piegare il Ciampino e poi abbiamo perso sia la sfida del 4 gennaio contro la Semprevisa che quella dell’ultimo turno sul campo della Breda – racconta Aiuto – In questo periodo abbiamo avuto diverse defezioni per i più svariati motivi, dalle influenze agli impegni familiari o scolastici, ma probabilmente il gruppo si è sentito un po’ troppo sicuro dei suoi notevoli mezzi tecnici e così ha pagato dazio anche contro squadre meno attrezzate. Serve una scossa dal punto di vista dell’impegno e del morale per riprendere la corsa e difendere quantomeno il secondo posto”. Nell’ultimo turno l’Under 14 provinciale del Consalvo è stata sconfitta per 3-0 sul campo della Breda: “Una prestazione opaca, scarica – commenta l’allenatore – Anche se, a inizio ripresa, abbiamo sfiorato il gol del pari colpendo un palo, segno che anche gli episodi in questo periodo ci condannano. Gli avversari hanno pienamente meritato il successo finale, ma si sa che nel calcio certe sfumature possono anche “girare” le partite”. Nel prossimo turno la formazione romana ospiterà la Vis Artena, compagine di medio-bassa classifica: “Ormai non guardo più la graduatoria degli altri, siamo noi a doverci presentare in campo in condizioni più brillanti sia dal punto di vista fisico che mentale – dice Aiuto – Sono convinto che questo gruppo possa fare una seconda parte di stagione all’altezza delle aspettative. Certo, dopo questo turno di campionato il calendario ci imporrà una nuova sosta di due settimane e in queste condizioni è complicato trovare il ritmo giusto, ma questo vale per tutti e quindi dobbiamo adeguarci”.

Lascia un commento