Tra Pibe de Oro e Mar.Na vince la paura: allo “Sbardella” finisce 0-0

Pibe de Oro  –  Mar.Na 0-0

arbitro: sig.ra Deborah Scelfo (sez. Roma2)

note: espulso TerenziFormazione

Pibe de Oro: Podeschi, Camisa, Salerno, Mascioli, Valentini, Gavetti, Alteri, Loconsolo, Bollici An., Terenzi, Bonamore. A disp.: Ricciardi, Prili, Stella,Circi, Duranti, Almiron, Maura, Bollici Al., Cristella. Allenatore: DE PERSIO ANDREA 

Formazione Mar.Na: Ruffa, Lanna, De Vivo, Carducci, Medaglia, Stella, Sassi, Ciucci, Rinaldi, Vitaletti, Tomassini. A disp.: Cristofari, Angeloni, Cuonzo, Refi, Napoleoni. Allenatore: COPPOTELLI DANIELE 

La Cronaca: 

Partita bruttina quella giocata oggi allo Sbardella, dove le due squadre hanno badato soprattutto a non prenderle e con entrambe le difese sugli scudi. Pochissime le vere azioni da gol, sia da una parte che dall’altra, con una leggera supremazia (ma davvero poca cosa) per la Pibe. Delle due frazioni di gioco, il primo tempo è quello che è stato un po’ più “movimentato”, e dove si è vista qualche pericolosità. Al 20’ An.Bollici, lanciato in porta da un filtrante di Alteri, viene anticipato in area all’ultimo istante da Ruffa, che in uscita spazza di piede. Al 25’ occasionissima ancora per Bollici, che dopo una punizione di Bonamore ribattuta, si ritrova il pallone tra i piedi ma il suo tiro a pochi metri dalla porta è troppo angolato e la sfera finisce clamorosamente fuori. Lo stesso numero 9 prova però a riscattarsi ma stavolta è la sfortuna a metterci lo zampino quando al 40’ l’attaccante vede il suo bolide calciato dai 25 metri stamparsi sulla traversa. Al 43’ c’è anche un occasione ben creata dal Mar.Na con Vitaletti che va pericolosamente al tiro, ma la sfera finisce a lato. Nel secondo tempo non si segnalano grandissime occasioni, con le squadre sempre più protette e con più voglia di non perdere che di vincere. Al 15’ su un cross dalla sinistra, bel gesto atletico di Tomassini che prova una rovesciata con il pallone che però finisce alta. La partita si ravviva solo nel finale, quando al 39’ Alessandro Bollici ben servito entra in area ma viene all’ultimo istante anticipato da Medaglia, poi due minuti dopo è il fratello Andrea a rendersi pericoloso ed a prendere un’altra traversa a tu per tu col portiere, ma probabilmente il giocatore aveva sentito il fischio dell’arbitro per un sospetto fuorigioco apparso ai presenti quantomeno dubbio. Nel finale la Pibe, si innervosice, favorendo così il gioco avversario ed addirittura rimane in 10 per l’espulsione di Terenzi a cui fa seguito anche il rosso al nostro tecnico per proteste. Finisce così a reti inviolate questa partita che poteva portare punti preziosi in ottica campionato. Servirà ben altro atteggiamento e convinzione d’ora in poi per cercare di centrare l’obiettivo prefissato ad inizio anno… a cominciare da domenica prossima a Tivoli !Forza ragazzi, Vamos Pibe!!!

Fonte: Ufficio Stampa Pibe de Oro Calcio

Lascia un commento