Ostiamare-Torres X, spot per il calcio dilettante. Scudieri e Mariotti a confronto

Finisce pari il big match della 21^ giornata del Girone G tra Ostiamare e Torres

OSTIAMARE – TORRES 1-1

OSTIAMARE: Giannini, Cerroni, Pompei, Olivera (32’st Vasco), Cabella (35’st Pedone), Donnarumma (17’st Esposito), Nanni, D’Astolfo, Mastropietro (17’st De Sousa), Tortolano, Lazzeri. A disp.: Marchini, De Martino, Fabrizio Ferrari, Enrico Ferrari, Renzetti. All.: Scudieri.

TORRES: Colombo, Rizzi (10’st Bilea), Pinna, Pisanu (43’st Cossentino), Congiu, Russu, De Martis (32’st Santarelli), Masala, Sartor, Milani (6’st Gjuci), Bianco (8’st Ruiu). A disp.: Vagge, Fadda, Dettori, Virdis. All.: Mariotti.

ARBITRO: Dario Madonia di Palermo.
MARCATORI: 19’pt Sartor (T), 45’pt Olivera (OM).

Sartor regala il vantaggio ai sassaresi di Mariotti, la reazione biancoviola è veemente e, con la prodezza (rovesciata) di Olivera, impatta il match. Ripresa d’assalto, con l’ Ostiamare sostanzialmente padrona del campo, ma il palo frena De Sousa, mentre l’occasionissima di Nanni viene salvata sulla linea. Molti dubbi nell’occasione del gol annullato per offside al bomber lidense. La dinamica dell’azione e del movimento offensivo di De Sousa fanno pensare seriamente ad un errore arbitrale (aspettiamo le immagini per dare il verdetto). Pari a Ostia, pari anche a Paliano (0 a 0) tra Anagni e Turris.
Ma andiamo al match e ad una gara molto combattuta nel primo tempo. Bella iniziativa di Pompei con cross per Mastropietro, il cui colpo di testa però termina a lato. La Torres prova a rispondere e, complice qualche disattenzione lidense, prende coraggio. Al 19′ arriva anche il gol del vantaggio. A firmarlo è Sartor che, approfitta di una errata valutazione difensiva biancoviola, per beffare Giannini con un pallonetto.
L’ Ostiamare, però, non si disunisce e riparte all’attacco, a caccia del pari. Che arriva in finale di frazione (proprio al momento della segnalazione del minuto di overtime). Strepitosa bicicletta di Olivera, sul cross di Lazzari. Il numero 4 biancoviola, spalle alla porta, si coordina e manda la sfera all’angolino, alla destra di Colombo. 1 a 1 e prima gioia (meravigliosa) in biancoviola per il campione uruguagio.

Riparte, dopo la pausa, ed è un monologo biancoviola. Dopo 6 minuti dall’inizio del secondo tempo azione fantastica di Nanni che si libera di un uomo, in area, e conclude, repentinamente, la Torres salva sulla linea. Sembrava fatta davvero. I lidensi insistono e, al 22′, pochi minuti dopo il suo ingresso, vanno vicinissimi al sorpasso con De Sousa. Il bomber va via sulla destra e conclude. Palo interno, con la sfera che schizza dal lato opposto, e viene poi allontanata. Sfortunato il bomber lidense e l’ Ostiamare.
Pochi minuti e arriva l’episodio più contestato. Azione di Nanni, dalla sinistra, palla sventagliata a De Sousa che, dopo aver galleggiato tra due rossoblù, prende bene il tempo ai suoi avversari, si libera e conclude facendo 2 a 1. La posizione di offside (davvero dubbia) annulla tutto. Peccato.

E’ una delle ultime emozioni. Nonostante il pari, gran bella Ostia anche oggi, per personalità, per gioco, e per volontà di vincerla fino alla fine. (Riccardo Troiani – Ufficio Stampa Ostiamare)

“La gara di ieri è stata un grande spot per il calcio dilettante. Partita fantastica, possiamo dividerla con un tempo per parte. Facciamo i complimenti all’Ostiamare ed al suo tecnico Scudieri col quale c’è sempre grande stima e rispetto. Ma faccio il un applauso a questa squadra che mi stupisce ogni domenica ed al nostro pubblico numeroso anche in trasferta. Straordinari, sembrava di giocare in casa”, la disamina del tecnico dei sassaresi Marco Mariotti.

Lascia un commento