La Nova 7 rallenta il quotato Santa Lucia: il finale è 1-1

Nova 7: Mari, Di Florido, Cesare, Brasili, Torre, Scicchitano, Massa, Catarinozzi, Ferranti, De Filippo, Petricca. A disp.: Pirinu, Maccarelli, Butto, Brandimarti, Pette, Antolini, De Lucia

Santa Lucia: Di Paolo, Innocenzi, Battigoni, Caifa, Motta, Bernardi, Riccioni, Palermo, De Cicco, Piergotti, Santoni. A disp.: Bottigoni, Muscatello, Sarnari, Dominici, Postiglione, Saggio

La prima giornata di ritorno vede la Nova 7, in completo bianco, ospitare al Micara Maria il Santa Lucia terza forza del girone.

Partono senza alcuna paura reverenziale i padroni di casa, più carichi e concentrati rispetto agli avversari e già pericolosi al 7′ con un tiro di Scicchitano da fuori che si spegne di poco fuori; subito dopo De Filippo fermato in area al momento del tiro. La Nova 7 mette sotto il Santa Lucia come succede spesso al Micara Maria, ma non riesce a sbloccare il match che dopo i primi 45 minuti è fermo sullo 0 a 0.

Il secondo tempo si apre allo stesso modo, con la Nova 7 sempre in pressione nella metà campo avversaria senza però trovare fortuna. A metà del secondo tempo è il Santa Lucia a passare in vantaggio, con un tiro da fuori area di De Cicco deviato da un difensore alle spalle di un incolpevole Mari per il gol dello 0 a 1. I bianchi però continuano a macinare gioco e azioni costringendo Di Paolo a un paio di difficili parate, prima su Antolini e poco dopo su un colpo di testa dell’ex di giornata, Brandimarti. Al 40esimo su un ottimo contropiede il Santa Lucia potrebbe chiudere la partita ma Santoni colpisce la traversa con Mari oramai battuto. Negli ultimi minuti di gara il forcing dei padroni di casa porta i frutti sperati, con Maccarelli abile a chiudere in porta una respinta della difesa ospite sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto magistralmente da Pette. Gli 8 minuti di recupero concessi per i numerosi cambi vedono ancora Di Paolo protagonista di un miracolo su una girata a botta sicura di Brasili nell’area piccola. Nel finale si accendono gli animi, ma niente che il famoso terzo tempo della società di casa non possa calmare.

Termina 1 a 1 una bella gara, che però non accontenta nessuno.

Fonte: Ufficio Stampa Nova 7

Lascia un commento