Atletico Fiuggi, per un soffio! Filipponi e l’attenzione smarrita a Matelica: “Pagata a caro prezzo una distrazione”

Il centrocampista della formazione di Incocciati parla dopo il 2-2 ottenuto domenica

Prosegue la serie positiva dell’Atletico Terme Fiuggi  che raggiunge il settimo risultato utile consecutivo. Purtroppo per la banda di Beppe Incocciati in terra marchigiana – leggi qui il tabellino e la cronaca della sfida – è arrivato solamente un pareggio, all’ultimo istante di gioco e quando i biancorossoblù erano in situazione di vantaggio (2-1). Due punti persi, a vederla a posteriori, contro la seconda forza del girone che è in serie positiva da 14 turni, compreso quello di domenica.

Non è tutto da buttar via però in casa fiuggina, e ne è consapevole anche  Matteo Filipponi, uno dei protagonisti del match del Salvo D’Acquisto, subentrato a Zaccone nell’ultima parte di gara. “E’ un vero peccato non essere riusciti a portare a casa un successo che penso avremmo meritato – esordisce il centrocampista – perché abbiamo giocato bene contro una delle formazioni più forti di tutto il campionato e che è protagonista di un’importante serie positiva. Credevamo proprio di avercela fatta, ma questo risultato contro il Matelica deve farci ricordare di mantenere l’attenzione sempre, anche negli ultimi momenti del match.

Abbiamo pagato a caro prezzo una distrazione ed ora dobbiamo accontentarci di un solo punto invece che di tre. Siamo stati protagonisti di un gran bel primo tempo, poi dopo aver ottenuto il vantaggio con Macrì abbiamo un po’ subito il loro ritorno, che si è concretizzato però soltanto in pieno recupero. Ci sta, dobbiamo essere più attenti. Adesso però dobbiamo continuare su questa strada, perché il nostro obiettivo è quello di arrivare in zona play off. In passato abbiamo anche dovuto guardarci le spalle, ma credo che per qualità di gioco e della rosa, questa squadra meriti di puntare verso le prime posizioni”.

Ufficio Stampa Atletico Fiuggi

Lascia un commento