Rieti, tre movimenti in entrata: spicca il nome di Romizi

Il Rieti archivia il pokerissimo subìto a Bari pensando al mercato

La sconfitta del ‘San Nicola’ aggiorna, in negativo, le statistiche del rendimento stagionale (peggior difesa tra le cento società Pro e maggior numero di sconfitte, 14). Il Rieti si concentra sul mercato per tentare di mettere a segno i primi colpi di spessore.

ECCO ROMIZI — Il direttore sportivo Minguzzi è ormai ad un passo dal chiudere l’accordo con l’esperto centrocampista dell’Albinoleffe, Marco Romizi, 30 anni il prossimo 13 febbraio, quasi 150 presenze in serie B con il Bari, l’uomo giusto da piazzare in cabina di regìa e mitigare il mancato tesseramento di Obodo (bloccato dal suo status di extracomunitario). Romizi lo scorso anno con i bergamaschi ha totalizzato 32 presenze e un gol, ma attualmente è ai margini della prima squadra e in cerca di riscatto: Rieti potrebbe essere una nuova opportunità.

GHINASSI A UN PASSO — L’altro colpo in canna di Minguzzi è lo stopper del Savona, Tommaso Ghinassi, 32 anni, un altro elemento di spessore e di qualità, l’ideale per fare coppia lì dietro con Aquilanti. Le precarie condizioni societarie in cui versa la società ligure, possono agevolare l’uscita di Ghinassi dalla rosa a disposizione di Luciano De Paola: la trattativa è già stata intavolata, il giocatore attende un cenno per poter salutare ed approdare alle pendici del Terminillo, ma con il turno infrasettimanale di mezzo se ne riparlerà da giovedì.

C’E’ ANCHE SANTOPADRE — Tra le operazioni meno appariscenti in corso, ce ne sono due sulle quali la società sta lavorando a fari spenti: la prima riguarda il portiere di proprietà del Perugia, Alessandro Santopadre (22 anni), 19 presenze lo scorso anno con la Paganese ed attualmente al Rimini, la seconda è riferita al centrocampista della Salernitana, Biagio Morrone, un 2000 messo “in uscita” dal club granata.

DOMANI LA TERNANA — Intanto la squadra oggi sosterrà l’allenamento di rifinitura per mettere a punto gli ultimi accorgimenti tecnico-tattici in vista della sfida in programma domani sera al “Liberati” di Terni (ore 20,45) contro la Ternana di Vantaggiato e Palumbo. Beni verso la riconferma dello stesso undici di partenza di Bari: 4-3-1-2 per provare a sorprendere le Fere.

Marco Ferroni – Npctv.it

Lascia un commento