Viterbese, Tounkara affonda l’Az Picerno

Con un gol di Tounkara ad inizio ripresa i gialloblù tornano di nuovo a vincere in trasferta

Tutto bene quel che finisce bene. Questa volta può dirlo la Viterbese che a Potenza è tornata a vincere in trasferta, battendo il Picerno per 1-0, a quattro mesi dall’ultima volta che le era riuscito il colpaccio, il 3-1 sul rettangolo del Bari.

Tre punti pesantissimi per la squadra di Antonio Calabro il quale in settimana aveva incoraggiato i suoi prevedendo che “se non prendiamo gol, a Potenza vinciamo”. Ed il campo gli ha dato ragione, la Viterbese torna a casa con una vittoria che può essere salutare per la truppa del presidente Romano, per la classifica ed anche per il morale di una squadra che tra l’altro lamenta l’infortunio di Markic (costretto ad abbandonare all’86’, speriamo non si tratti di nulla di grave, ma sarà bene affrettare le trattative per l’ingaggio di un centrale) che mercoledì sarà di nuovo in trasferta per un’altra battaglia, questa volta sul campo della Paganese.

Non è stata una partita entusiasmante sul piano del gioco, specialmente nel primo tempo quando sono stati più calci che calcio, nelle file gialloblu – tre ammonizioni già dopo mezz’ora – qualche elemento ha incontrato quella che può essere definita una giornata storta, ed il Picerno non è stato tanto più propositivo degli avversari. L’unica emozione, si può dire, il palo colpito dai lucani, con Piatarresi, al 39′.

Il gol partita, contestato dai padroni di casa per una palla uscita in fallo laterale e che invece Bunino è stato bravo a lavorare per appoggiare a Tounkara che entrato in area ha evitato un difensore ed ha messo sull’angolino basso lontano anticipando l’uscita di Pane. Era il minuto 51 e la reazione dei padroni di casa ha messo solo in qualche occasione in difficoltà i viterbesi (che all’89’ avrebbero potuto raddoppiare se il portiere Pane non avesse messo in angolo un velenoso diagonale di Bunino) con un paio di punizioni da 25 metri p giù di lì che hanno fatto temere per l’ennesima beffa dei minuti di recupero che questa volta è stata invece evitata.

Calcioviterbese

Lascia un commento