Atletico Montecompatri, Cesaroni soddisfatto: “Punto pesante con la Sgurgola”

I castellani hanno colto un ottimo pareggio sul campo della Sgurgola, ex seconda della classe

Dopo aver fatto delle buone prove (ma senza racimolare punti) contro altre due squadre di alta classifica, il Real Valle Martella e il Colle di Fuori, l’Atletico Montecompatri di mister Daniele Nardi ha conquistato un punto importante domenica scorsa. “Lo 0-0 sul campo della Sgurgola è sicuramente un risultato di spessore – commenta il difensore centrale classe 1984 Andrea Cesaroni – Vista la classifica, sapevamo che non sarebbe stato facile fare punti contro quell’avversario. Alla fine, invece, è uscita una partita tutto sommato equilibrata in cui anche noi abbiamo avuto delle buone occasioni per spuntarla. Siamo stati ordinati e compatti e abbiamo meritato questo risultato positivo. E’ chiaro che il pareggio rende più felici noi che gli avversari per motivi di classifica, ma soprattutto ci fornisce ulteriore convinzione in vista dei prossimi appuntamenti”.

Il primo di questi è estremamente “pericoloso”: l’Atletico Montecompatri, infatti, ospiterà domenica il Castel San Pietro ultimo della classe con zero punti all’attivo, il peggiore attacco (9 gol fatti) e la peggior difesa del girone (42 gol subiti): “Abbiamo tutto da perdere in una gara simile, guai ad abbassare la concentrazione e credere di aver vinto prima di scendere in campo – avverte Cesaroni – In ogni caso serve vincere per migliorare una classifica troppo severa nei confronti di una squadra come la nostra che avrebbe potuto lottare per zone più alte di classifica, anche se l’obiettivo iniziale è (e resta) la salvezza”.

L’esperto centrale difensivo ha messo alle spalle i problemi fisici che lo hanno condizionato nella prima stagione con la maglia dell’Atletico Montecompatri. “Sono qui perché mister Nardi, con cui ho anche giocato, ha voluto che facessi parte di questo gruppo. Nell’ultimo periodo ho giocato una serie di gare da titolare consecutivamente e sto provando a dare il mio contributo alla squadra” chiosa Cesaroni.

Lascia un commento