Vigor Acquapendente, buon punto di partenza contro il Santa Marinella. I tecnici De Paolis e Morelli a confronto

Successo importantissimo per la Vigor Acquapendente

VIGOR ACQUAPENDENTE-S.MARINELLA 1-0

ASD POLISPORTIVA VIGOR ACQUAPENDENTE: Nencione, Sandro Finocchi, Chiavarino (25° st Bedini), Bellacima, Gimmelli, Colonnelli, Fanelli, Pesci, Kabangu, Zhar, Simone Broccatelli A DISPOSIZIONE: Patisso, Marco Broccatelli, Francesco Finocchi, Giunta, Scatena ALLENATORE: De Paolis

ASD SANTA MARINELLA 1947: Ulissi, Midei, Dogali (14° st Lucarini), Rago, Splendore, Boriello, Volponi (21° st Coda), Gallinari, Chesne, Locci (14° st Memmoli), Giuli A DISPOSIZIONE: Sanfilippo, Mahama, Iarossi ALLENATORE: Morelli

ARBITRO: Riccardo Giovinazzi di Roma 1, assistente 1 Marius Ciprian Mocanu di Roma 1, assistente 2 Niccolò Agostino di Roma 1
MARCATORI: 10° st Fanelli (APVA)
NOTE: Ammoniti 28° pt Locci (ASM), 13° st Chesne (ASM), 19° st Chiavarino (APVA), 21° st Galinari (ASM), 30° st Splendore (ASM)

La Vigor Acquapendente piega di misura il S.Marinella e accorcia a meno due le distanze dalla zona play off. “Man of the match” Matteo Fanelli con un prepotente colpo di testa su sontuoso cross di Simone Broccatelli. La manovra sviluppata in avanti sottolinea come l’amaro Mercoledì di coppa è stato solo un episodio per gli altoviterbesi. Ulissi miracola sulla conclusione di Fanelli e viene salvato dalla traversa su conclusione di Kabangu. La difesa tirrenica  va in affanno sui cross di Fanelli e sulle conclusioni di Zhar, Bellacima, Simone Broccatelli, Colonnelli, Bedini. Discreta anche la fase offensiva della squadra di mister Morelli: una bel cross di Midei, una conclusione di Giuli bloccata da Nencione, un colpo di testa alto di Locci ed un tiro a lato di Coda. (G.S.)

IL DOPOPARTITA – Riparte a pieni giri la macchina Vigor dopo la delusione Coppa. “Risultato davvero importante”, sottolinea Mister Davide De Paolis, “al termine di una partita ostica. Ci trovavamo di fronte infatti ad una squadre che ha creato più di un grattacapo a formazioni attrezzate per il salto di Categoria come Cerveteri, Grifone Gialloverde e Pescia Romana. Dal primo all’ultimo minuto abbiamo sempre tenuto in mano il bandolo della matassa. Sia prima della rete del vantaggio sia dopo non abbiamo mai sofferto in fase di interdizione. E questo è un buon punto di partenza per affrontare i prossimi turni determinanti che saranno vera e propria “cartina di tornasole” per testare le nostre reali potenzialità per lottare per qualcosa di importante”.

Un pizzico di rammarico in casa S.Marinella che prosegue nel suo periodo a secco di successi. Le assenze per squalifiche ed infortuni hanno poi creato qualche ulteriore problema alla squadra di mister Fabrizio Morelli il quale commenta così la sconfitta: “Ci siamo presentati alla gara odierna con assenze per squalifiche ed infortuni, a questo poi aggiungi la legge non scritta del calcio ‘gol sbagliato gol subito’. Loro dopo il vantaggio si sono chiusi bene giocando di contropiede e la partita è  praticamente finita cosi”.

Giordano Sugaroni

Lascia un commento