Vis Sezze, mister Catanzani al giro di boa: “Giudizio positivo, percorso di crescita costante”

IL CAMPIONATO AL GIRO DI BOA: PARLA MISTER FLAVIO CATANZANI

Con il successo per 2-1 ottenuto domenica scorsa in casa, contro l’Itri Calcio, la Vis conclude il girone d’andata del campionato d’Eccellenza con 27 punti e un positivo quinto piazzamento in classifica, in un girone molto combattuto e con tante squadre divise da pochi punti.

Guardando a quanto seminato e raccolto in questi quattro mesi di campionato e con un occhio alle prossime future sfide che attendono i leoni rossoblù, mister Flavio Catanzani ha voluto spendere qualche parola.

⚽️ MISTER, TRAIAMO UN BILANCIO DI QUESTO GIRONE D’ANDATA.

🦁 FLAVIO CATANZANI: «A trarre un bilancio di questo girone d’andata, a voler guardare la classifica, possiamo certamente ritenerci soddisfatti, perché il lavoro svolto e i risultati ottenuti come matricola, fino a ora, porta inevitabilmente a giudizi positivi; se analizziamo, invece, il lavoro svolto settimana dopo settimana in allenamento, quel giudizio soddisfacente diventa eccellente, perché tutti i ragazzi si sono impegnati molto, lo stanno facendo di continuo, crescendo giornata dopo giornata. Se l’obbiettivo era quello di giocare un campionato d’Eccellenza al massimo, non preoccupandoci degli avversari, ma costringendo gli altri a preoccuparsi di noi, credo che, considerata anche la classifica, ci stiamo riuscendo, quindi il mio giudizio complessivo, a girone d’andata concluso, non può che essere positivo».

⚽️ LA SQUADRA PUÒ AMBIRE A QUALCOSA DI PIÙ CONSISTENTE DI UNA SERENA SALVEZZA?

🦁 F. C.: «Chiaramente é nostro dovere raggiungere la quota salvezza il più presto possibile, perché giocare una parte di stagione con una certa sicurezza già acquisita ci permetterebbe di analizzare e concludere il campionato con un occhio diverso. Oggi, a esser sincero, faccio fatica a ricordare e a guardare la classifica effettiva, perchè continuo a pensare che giochiamo in un campionato molto equilibrato; noi abbiamo affrontato ogni singola rivale senza mostrarci inferiori in maniera netta, anzi, abbiamo dato filo da torcere o anche preso punti importanti contro squadre sulla carta attrezzate per competere ai vertici. Certo, in alcuni frangenti ci é mancato qualcosa e in altri abbiamo forse raccolto qualcosina in più rispetto a ciò che meritavamo, ma il nostro campionato comporta un impegno totale: dare tutto in allenamento e in campo, analizzando di volta in volta la nostra prestazione per migliorare e, nel caso, fare i complimenti all’avversario…anche se speriamo di fargliene il meno possibile, perché vorrà dire che saremo stati bravi noi».

⚽️ SE POTESSE, COSA CHIEDEREBBE AL GIRONE DI RITORNO CHE AVRÀ INIZIO PROPRIO DOMENICA?

🦁 F. C. : «I punti dell’anno scorso! Scherzi a parte, abbiamo conquistato l’Eccellenza grazie a un duro e programmato lavoro, riuscendo a riaccendere anche l’entusiasmo dei nostri splendidi tifosi. Mi piacerebbe che si continuasse su questo percorso di crescita costante e non é un discorso relativo solo ai risultati sul campo, ma mi riferisco anche a una crescita societaria, strutturale, perché la Vis é una società forte e compatta che, come tutte le realtà forti di un piano di gestione lucido e propositivo, ha l’ambizione di migliorarsi senza mai adagiarsi sugli allori e credo che questo si percepisca anche da fuori. Io, i miei collaboratori e i ragazzi ci preoccupiamo di lavorare per ottenere dei risultati sul campo, ma va detto che tali risultati sono anche il frutto dell’impegno di una serie di professionisti che lottano ogni giorno affinché la Vis sia una società ambiziosa e in continuo miglioramento».

⚽️ QUAL É, IN QUESTO GIRONE D’ANDATA, IL MOMENTO CHE RICORDA CON MAGGIOR SODDISFAZIONE E QUALE QUELLO MENO FELICE?

🦁 F.C. : «Non citerò una partita, ma quello che più ho apprezzato in questo girone d’andata é stata la costante serenità e voglia di mettersi in gioco dei miei ragazzi durante ogni singolo allenamento e questo é un aspetto di fondamentale importanza, perchè ha permesso e permette tutt’ora a me e ai miei collaboratori di lavorare con la giusta propensione mentale, focalizzandoci su quanto c’é da migliorare e, fattore essenziale, costruire legami di un certo peso con i ragazzi, che sono sempre magnifici. In negativo la perdita di alcuni ragazzi con i quali si era instaurata una certa alchimia e con i quali avevamo vissuto momenti magici lo scorso anno: dispiace, certo, ma d’altronde il calcio vive anche di queste situazioni e ognuno deve fare le dovute analisi e i necessari ragionamenti utili per la prosperità della squadra, perchè non bisogna mai pensare al singolo, ma sempre al collettivo».

⚽️ DOMENICA INIZIERÀ IL GIRONE DI RITORNO E AFFRONTEREMO AL “TASCIOTTI” IL PALESTRINA 1919. COME CI ARRIVA LA SQUADRA E CHE AVVERSARIO TROVEREMO?

🦁 F.C.: «Sarà un girone di ritorno molto duro, con tutte le nostre avversarie maggiormente agguerrite, per dare anche una svolta a questa classifica che oggi appare molto corta e compassata. Il Palestrina é un’ottima formazione, una di quelle maggiormente competitive per il campionato, ma noi dovremo giocare al massimo anche per rifarci dei due punti persi all’ultimo respiro nella gara d’andata. Giocheremo davanti al nostro pubblico, che già domenica scorsa contro l’Itri Calcio ci ha sostenuto con forza e tanta passione, aspetto che ci ha fatto solo del bene e il risultato parla anche per loro, grazie a loro. Per la partita di domenica ho sensazioni positive, perchè i ragazzi sono concentrati e fisicamente in grado di iniziare questo girone di ritorno con grinta e determinazione. Dobbiamo affrontare chiunque a viso aperto, perché non c’è spazio per i rimpianti: guido un gruppo unito e molto talentuoso e sono sicuro che daremo filo da torcere a tutti».

Ufficio Stampa Vis Sezze

Lascia un commento