Atletico Fiuggi, Zaccone ancora non ci crede: «Il primo gol in D contro la capolista, che emozione»

FIUGGI – Un’annata molto positiva per Lorenzo Zaccone, una delle note liete della stagione dell’Atletico Terme Fiuggi. Il terzino sinistro classe 2002 proveniente dagli Allievi dell’Urbetevere (con cui ha giocato una semifinale regionale lo scorso anno) è alla prima esperienza “tra i grandi” ed è diventato uno dei punti fermi dello scacchiere di mister Incocciati. Domenica scorsa, poi, si è fatto uno splendido regalo di Natale, segnando il primo gol in serie D al 90’ del match con la capolista San Nicolò Notaresco: una rete decisiva che è valsa il 2-1, poco dopo diventato 3-1 per i padroni di casa. «Una gioia incredibile, ancora non ci credo. Il gol lo dedico alla squadra che ha fatto una grandissima partita: dopo un inizio di stagione forse un po’ sotto alle attese, questo risultato ci può regalare tanto entusiasmo anche se ora dovremo aspettare qualche giorno prima di tornare in campo col Pineto il prossimo 5 gennaio». Zaccone ripercorre i passi della sua carriera: «Ho giocato nei settori giovanili di Vigor Perconti, Accademia Calcio Roma (con cui ha vinto un titolo regionale Allievi, ndr) e appunto Urbetevere, anche se devo tantissimo a mister Sergio Moriggi che mi ha allenato al Bettini e al Città di Ciampino. In estate il direttore sportivo Manfra mi ha fatto fare un provino con l’Atletico Fiuggi e mister Incocciato ha dato il parere positivo al mio tesseramento, dandomi grande fiducia per tutta la prima parte della stagione. Il sogno di arrivare nei professionisti? E’ ovvio che ci sia, ma sono concentrato su questa mia prima stagione in serie D che mi sta facendo crescere tantissimo».

Lascia un commento