La Vigor Acquapendente batte il Canale Monterano e non vuol fermarsi. Le voci dagli spogliatoi

Balzo in avanti Vigor in ottica play-off: non più 6 ma 4 i punti da recuperare sul terzo posto

ASD Polisportiva Vigor Acquapendente – ASD Canale Monterano calcio 3-0

(PRIMO TEMPO 1 – 0)

ASD POLISPORTIVA VIGOR ACQUAPENDENTE: Nencione, Fanelli, Chiavarino, Bellacima, Gimmelli, Colonnelli (36° st Marco Broccatelli), Bedini (32° st Francesco Finocchi), Simone Broccatelli (38° st Pesci), Kabangu, Zhar (40° st Scatena), Sandro Finocchi (26° st Filoni)

A DISPOSIZIONE: Mearelli, Gunta, Ambrosini

ALLENATORE: De Paolis

ASD CANALE MONTERANO CALCIO: Kalbarczyk, D’Ottavi, Crescimbeni (41° st Pascucci), Paolessi, Santini, Soave, Leonardi (30° st Carucci), Barluzzi (41° st Mbadinga), Polidori, Biagiotti (24° st Martorelli), Ciolli

A DISPOSIZIONE: Tirabassi, Vinci, Cavalieri, Saltalamacchia, Marini

ALLENATORE: Graniero

ARBITRO: Silvio Settimi Comitato di Viterbo, assistente 1 Alessandro My di Aprilia, assistente 2 Mattia de Curtis di Aprilia

MARCATORI: 24° pt Bedini (APVA), 23° st Zhar (APVA), 31° st Zhar (APVA)

NOTE: Ammoniti 39° pt Barluzzi (ACM), 42° pt Colonnelli (APVA), 22° st Soave (ACM)

E’ soprattutto il pomeriggio dei fuoriquota. Alessio Bedini il più giovane della “linea green” sblocca la gara al 24° con una conclusione strappa applausi. Poi allarga la forbice Ayoub Zhar su cross intuizioni del migliore in campo tra i ventidue: Matteo Fanelli. I balbettii di coppa dimostrano di essere stati solo un brutto episodio. Il collettivo resta lucido mentalmente e tiene fisicamente sempre più con il passare dei minuti, Sessione Campionato da incorniciare per maturità tattica per Simone e Marco Broccatelli, Kabangu, Bellacima, Colonnelli. Roster che potrà stabilmente mantenersi nelle zone nobili della graduatoria quello monteranese. Perché per oltre un’ora si mantiene bellamente in scia gara. Interessanti giocate per Biagiotti, Polidori, Ciolli, D’Ottavi.

Il dopopartita – “Dedichiamo questa vittoria al nostro Dirigente Emidio Romanini scomparso da pochi giorni. Siamo vicinissimi alla famiglia in questo momento di dolore”. Così esordisce il raggiante Direttore Sportivo Vigor Giuseppe Olimpieri. “Era un Domenica delicata”, sottolinea, “visto l’inciampo risultato di Coppa. E si è visto soprattutto nell’ambito di un primo tempo giocato con un po’ di timore. Ci ha pensato un rete da cineteca del 2002 Bedini a sbloccare il clima di equilibrio precario. Poi due perle di Zhar hanno fatto il resto. E non vogliamo fermarci assolutamente qui. Domenica andremo sul campo della prima in classifica. Con l’obiettivo di sfruttare l’occasione per far notare di che pasta dai valore siamo fatti”.

Sorride soddisfatto il Tecnico Davide De Paolis: “Onestamente meglio loro”, sottolinea, “nell’ambito di una prima parte di gara giocata in maniera contratta. Bedini rompe l’equilibrio e nella ripresa Fanelli e Kabangu alzano l’asticella del valore tecnico e subiamo quasi zero”. Mister Graniero si trattiene un po’ di più con i propri giocatori negli spogliatoio. Poi si concede volentieri ai nostri taccuini : “Il pesante 3-0 non deve trarre in inganno”, sottolinea. “Perché nella prima parte abbiamo avuto tre occasioni purtroppo non sfruttate. Ma soprattutto la prova dei ragazzi ci ha permesso per una abbondantissima ora di confrontarci alla pari con la Vigor. Poi le giocate di qualità di singoli come Zhar hanno fatto la differenza”.

Lascia un commento