MSGC senza barriere: Atl. Zagarolo battuto e vetta sempre vicina

Vittoria di fondamentale importanza per il Città Monte San Giovanni Campano

ATLETICO ZAGAROLO – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 0-1

ATLETICO ZAGAROLO: D’Angeli, Colaci, Colelli, Pasquazi, Pestozzi, Gimelli, Schiavella, Cerbara (36’ st Caramanica), Di Mugno, Santilli (36’ st Scaramuzzino), D’Ambrosi. A disposizione: Mastrofrancesco, Ceccarelli, Astolfi, Scipioni, Napoleone, De Paola. Allenatore: Andrea Scotini.

CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Lisi, Sili (28’ st Faliero), Iadipaolo, Celenza (28’ st Rinaldi), Silvestri, Fumagalli, Virgili, Fortini, Macciocca, Carfora, Di Ruzza (40’ st Coratti). A disposizione: Sbardella, Ferraccioli, Fanella, Ripa, Fiorini, Settanni. Allenatore: Angelo Bottoni.

Arbitro: Christian Ferruzzi di Albano Laziale.
Assistenti: Alessio Corsini di Roma 1 e Giulio Pancani di Roma 1.
Marcatore: 31’ st Di Ruzza.
Note: ammoniti: Pasquazi (Z), Pestozzi (Z), Di Mugno (Z), Sili (M), Virgili (M), Fortini (M) e Di Ruzza (M). Recupero: 2’ pt; 4’ st.

In casa di uno Zagarolo che ha messo in campo diversi giovani davvero interessanti, i giallo-azzurri hanno avuto la pazienza di trovare il momento giusto per portare a casa i tre punti. Decisiva la rete messa a segno dal giovane Marco Di Ruzza ad un quarto d’ora dal novantesimo. Un Monte che possiamo definire cinico, concreto, equilibrato e ben messo in campo da mister Angelo Bottoni che ancora una volta ha vinto la sfida con i cambi! La cronaca.

L’avvio di gara vede i padroni di casa fronteggiare a viso aperto la vice capolista del raggruppamento D, alla ricerca di un risultato positivo. Da parte loro i monticiani giocano una gara accorta senza subire alcunché dalle parti di Lisi. Al 2’, la conclusione di Pasquazi da fuori area si perde a fondo campo. Sul capovolgimento di fronte, gli ospiti guadagnano un calcio d’angolo che Virgili pennella per il colpo di testa di Silvestri che  si perde di poco sopra la traversa. Al 7’, occasione colossale per i giallo-azzurri non concretizzata; sulla percussione centrale orchestrata da Carfora e Macciocca, Di Ruzza si ritrova a tu per tu con D’Angeli che gli chiude lo specchio della porta respingendo la conclusione ravvicinata.

Lo scampato pericolo “consiglia” ai capitolini di non esporsi alla manovra avversaria, difendendo su ogni palla con le unghie e con i denti. I monticiani, dal canto loro, non riescono a trovare sbocchi nella difesa avversaria ed i minuti corrono via in maniera inesorabile. Al 42’, scambio in velocità tra Macciocca e Sili con quest’ultimo che calcia di sinistro senza trovare lo specchio della porta. Squadre al riposo dopo due minuti di recupero. Nella seconda parte di gara, al 5’, sul tiro da fermo di Celenza, Fortini a centro area calcia debolmente tra le braccia dell’estremo difensore D’Angeli.

Tre minuti dopo la conclusione da fuori di Cerbara è facile preda di Lisi. Al 14’, Carfora ruba palla sulla tre-quarti e di prima intenzione calcia verso la porta avversaria sfiorando la traversa. Al 28’, mister Bottoni ridisegna l’undici in campo e tre minuti dopo viene premiato. Azione in velocità del neo-entrato Faliero, palla a Macciocca che smarca Marco Di Ruzza al limite dell’area di rigore; conclusione di prima intenzione con la sfera che si infila all’incrocio dei pali.

Al 45’, sulla conclusione di Carfora, il numero 1 di casa respinge la sfera sui piedi di Faliero che perde l’attimo per battere a rete e l’opportunità sfuma. Al 48’, infine, Carfora calcia sopra la traversa la chance del raddoppio. I monticiani chiuderanno il 2019 con la sfida casalinga di domenica prossima contro la Lodigiani.

Ufficio Stampa MSGC

Lascia un commento