Negoziazione nel vivo, Friedkin pronto a diventare azionista di maggioranza della Roma

Il magnate californiano, pronto a diventare azionista di maggioranza, vorrebbe chiudere prima di Natale

Dan Friedkin è a un passo dal diventare il nuovo proprietario della Roma. Sembra ormai chiuso infatti l’accordo tra il magnate texano e Pallotta riguardo al passaggio del pacchetto azionario di maggioranza del club giallorosso. Novità ufficiali sono attese a breve.

Come riporta Leggo, la svolta è davvero vicina. Dan Friedkin, il 504° uomo più ricco del mondo, sta per diventare il nuovo presidente della Roma e già entro il fine settimana arriverà la fumata bianca. La trattativa, iniziata un paio di mesi fa, ha trovato il punto di svolta nella notte tra venerdì e sabato tra Londra e Milano dove l’advisor Jp Morgan e i legali del Friedkin Group hanno limato gli ultimi dettagli. Il magnate texano della Toyota verserà a Pallotta una somma di circa 200 milioni ai quali vanno aggiunti i 270 per l’estinzione del debito con Goldman Sachs e i 130 della ricapitalizzazione per un totale di quasi 600 milioni.

La presenza della nuova proprietà sarà assicurata dal figlio Ryan Friedkin, che si stabilirà in Italia e già oggi dovrebbe sbarcare nella Capitale. Ryan, 35 anni e appassionato di soccer, è un producer di docufilm musicali a storie dark e ha già un paio di progetti a Cinecittà. Sarà rivoluzione dirigenziale, anzi è già iniziata, a Trigoria. Lasceranno Baldissoni e Baldini. Resterà fino a giugno il Ceo Fienga ma sono previsti nuovi ingressi e si fa il nome di Paratici.

Lascia un commento