CSL Soccer, non c’è fine alla crisi. Sperduti: “Bomarzo? Ce la siamo giocata”

Quinta sconfitta consecutiva per la Csl Soccer nel campionato di Promozione

A Bassano in Teverina l’undici di Riccardo Sperduti ha perso per 3-1 contro il Bomarzo in quello che era uno scontro salvezza. Altra gara non positiva per i rossoblù, andati sotto per 2-0 con due segnature nel finale di primo tempo. Il nuovo arrivo Siani si mette subito in evidenza e segna al 5° della ripresa, quindi Saraceno trova un palo pieno, ma nel finale i biancogranata trovano il 3-1. La Csl termina la gara in nove per le espulsioni a Lanari e La Morgia. Classifica sempre più deficitaria: leoni sempre penultimi, sono sei le lunghezze di distanza dalla zona playout.

“Anche questa domenica penso che potevamo meritare qualcosa di più – afferma mister Riccardo Sperduti – ce la siamo giocata, abbiamo pagato dazio per due errori su palla inattiva e per una sbavatura di Barzellotti sul terzo gol. Abbiamo avuto le nostre occasioni, ma purtroppo devo rimarcare nuovamente il fatto che siamo sfortunati sotto il profilo arbitrale. Ci è stato negato un calcio di rigore per un fallo di mano netto, che ha evitato un nostro gol, ma l’arbitro non ha ravvisato. Peccato per le due espulsioni di Lanari e La Morgia, che ci costringeranno a rivedere qualcosa per domenica con il Montefiascone”.

Trcgiornale.it

Lascia un commento