Compagnone-Ceccano, scelta di cuore: “Ringrazio il Palestrina, è ora di tornare a mordere…”

L’attaccante, ormai ex Palestrina, è pronto a sbarcare al ‘Popolla’ per iniziare la sua nuova avventura

Vincenzo Compagnone ed il Ceccano, il suo paese. L’attaccante, proveniente dal Palestrina, stando alle indicazioni in possesso alla redazione di Lazioingol.it, è pronto a iniziare la sua nuova avventura in forza al club rossoblù. Ieri l’ultima tappa a Morolo con la formazione con cui ha raggiunto il salto in Eccellenza una stagione fa. Il saluto all’arancioverde, lo Squalo abbraccerà Carlini, Padovani e compagni, vogliosi di risalire la china in campionato. Il classe ’97 si è congedato così dallo Sbardella:

” Purtroppo il calcio è anche questo… Dopo un anno e mezzo si conclude la mia esperienza qui a Palestrina, dispiace perché ho incontrato persone che mi hanno accolto bene fin dal principio e non mi hanno mai fatto mancare nulla e mi hanno fatto sentire a casa… Dispiace per i piccoli della scuola calcio che mi hanno regalato tante soddisfazioni e tanto tantissimo affetto e per le tante persone conosciute che si sono dimostrate persone vere.

Dispiace perché quest’anno non è iniziato nel migliore dei modi dal punto di vista personale e della squadra… Sono orgoglioso di aver vestito e onorato in ogni minuto giocato questa maglia ed aver contribuito nel mio piccolo al salto di categoria dello scorso anno… Però allo stesso momento sono tranquillo, perché so che Dio vede tutto e quindi ciò che non è andato per il meglio ora, andrà sicuramente meglio nel futuro… Posso solo che augurare il meglio a questa società e ai miei ex compagni per il prosieguo della stagione… Per me è giunto il momento di tornare a casa, tra la mia gente, per rialzarmi e tornare a mordere”.

Lascia un commento