Guidotti stende l’Albalonga: blitz esterno della Sangiovannese

ALBALONGA AL PRIMO STOP CASALINGO, POKER DELLA SANGIOVANNESE

ALBALONGA – SANGIOVANNESE 3 – 4

ALBALONGA: Frasca, Del Prete(Carruolo 17’st.), Pace (42′ st. Di Vico), , Falasca (39′ pt. Louzada) Santoni, Sossai, Succi, Esposito (26′ st. Di Battista) Cardillo, Casimirri (41′ st. Collacchi), Bosi. A PANCHINA: Torchio, Capogna, Paoletti, Magliocchetti. All. Mauro Venturi squalificato in panchina All. in 2a. Marco Iacobucci.


SANGIOVANNESE:Scarpelli, Cavalli (14′ st. Tafani), Piccardi, Muscas, Scoscini, Rosseti, Baldesi, (41′ st. Calzolai), Tacconi, Mencagli (445′ st. Polo) Kondaj, Guidotti (26’st. Camarlinghi). PANCHINA: Allegranti, Rovai, Fantoni, Romani, Torricelli. All. Simone Calori

ARBITRO:Daniele Giuseppe Cannata dI Faenza.

GUARDALINEE: Vincenzo Andreano di Foggia, Michele Colavito di Bari.

MARCATORI: Guidotti (S)3′ pt., Cardillo (A) 4’pt.. Guidotti (S) 23’pt., Mencagli (S)33’st. calcio di rigore, Casimirri (A) 42’pt. ,calcio di rigore, Guidotti (S) 48′ pt., Bosi (A) 19′ st. calcio di rigore.

Albano Laziale.

Accade di tutto allo stadio Pio XII di Albano Laziale, il pubblico presente sugli spalti di sicuro non si è annoiato, biglietto d’ingresso ben pagato,ha potuto assistere una gara avvincente in aggiunta una goleada, risultato con un totale di sette goal realizzati, di cui quattro sui calci di rigore, risultato finale duro da digerire per l’Albalonga alla sua prima sconfitta casalinga, inflitta della dalla formazione toscana della Sangiovannese per quattro reti a tre,successo grazie alla tripletta personale di Guidotti poker che le permette di agganciare in classifica la stessa formazione castellana, con i stessi punti totalizzati ventiquattro.

Prestazione sottotono del’Albalonga anche sorprendente, dopo l’ottimo pareggio di 1 – 1 in casa della capolista Monterosi di Domenica scorsa, la squadra ha disatteso le aspettative del pubblico di casa che attendeva un netto successo contro l’avversario di turno sulla carta alla portata, è mancata quella autorevolezza e la giusta caparbietà ha retto l’impatto fino a che ha potuto, mostrando tenacia e anche buone trame di bel gioco, ma il tutto non è bastato per evitare la sconfitta, e di conseguenza la buona posizione di classifica, il secondo posto ceduto temporaneamente, occupato da un’altra formazione toscana il Grosseto, soli due punti in più, tre dal Monterosi che mantiene il primo posto in classifica.

Albalonga che subisce fin dalle prime battute l’avversario la Sangiovannese per assicurarsi l’intera posta in palio, passata subito dopo il fischio iniziale, in vantaggio con un gol di Guidotti la formazione guidata da Marco Iacobucci in panchina, squalificato Mauro Venturi,i castellani pareggiano con Cardillo, la botta e risposta fa pensare senza smentire che l’incontro è una vera partita, combattuta fino all’ultimo secondo,infatti dopo un breve periodo di minuti in disputati perfetto equilibrio e la formazione ospite allenata da Simone Calori a rendersi minacciosa su palle inattive su calci d’angolo e calci piazzati che mettono in grossa difficoltà la retroguardia della formazione di casa che subisce il raddoppio ed il sorpasso con le reti di Guidotti di testa di anticipo sul portiere Frasca in leggero ritardo nella presa, e di Mencagli su calcio di rigore battuto due volte per un fallo sullo stesso Mencagli.

Le due formazioni offrono spettacolo ed emozioni a non finire,partita maschia, e nelle battute finali prima della pausa, che la gara diventa tambureggiante, spigolosa ed elettrizzante, duellando a fronte alta nel tentativo di impegnare i rispettivi portieri con i calci di rigore. Due calci di rigore,uno per parte, il primo a favore del’Albalonga messo assegno da Casimirri che tiene col fiato sospeso in corsa il risultato, infranto con un ulteriore calcio di rigore a favore della formazione ospite, concesso in pieno recupero per un fallo su Guidotti che realizza la quarta rete. Dopo la pausa, nella ripresa gli ospiti, incontenibili, compatti e motivati, sfiorano il quinto goal, ma ha dire no è la traversa colta da Guidotti, l’incontro nel proseguo dei minuti si mantiene alto,ed intenso con capovolgimenti di fronte da un’area all’altra, la formazione castellana si porta in avanti nel disperato tentativo di riaprire la gara e di recuperare il risultato, già pesante, ciò che avviene grazie alla concessione di un secondo calcio di rigore messo assegno da Bosi, nel disperato tentativo di raggiungere il pareggio pur sempre prezioso, la retroguardia ospite regge bene fino al termine del triplice fischio portando così a casa tre punti preziosi, Albalonga con le mani vuote, che si mantiene nelle posizioni alta della classifica

Calcio Pometino

PH. Cannata ©

Lascia un commento