Vigor Acquapendente, col Monte Mario a senso unico. Mister De Paolis: “Difficile chiedere di più da questa settimana”

Goleada extralusso per la Vigor Acquapendente

Polisportiva Vigor Acquapendente – ASD Monte Mario5-0

ASD POLISPORTIVA VIGOR ACQUAPENDENTE: Nencione (23° st Patisso), Alessandro Finocchi, Chiavarino (1° st Giunta), Bellacima, Gimmelli (15° st Filonu), Fanelli, Bedini (5° st Scatena), Marco Broccatelli, Kabangu, Zhar (10° st Francesco Finocchi), Simone Broccatelli A DISPOSIONE: Renzi, Ambrosini ALLENATORE: De Paolis

ASD MONTE MARIO: Anelli, Appolloni, Battistelli, Forchini (1° st Benedetti), De Angelis (4° st Desideiri), Circuri, Giovannetti, Elbeisi (23° st Adade), Matteo Ceresi (8° st Pagnotta), Ericco, Lotti (8° st Bruni) A DISPOSIZIONE: Salvatori, Cianfano, Costa, Gueye ALLENATORE: Massimo Ceresi

ARBITRO: Marco Venturelli di Ciampino, assistente 1 Andrea Giovagnoli di Roma 2, assistente 2 Simone Bianchi di Roma 2
MARCATORI: 2°pt  Kabangu (APVA), 17° pr, 20° pt, 23° pt, 40° pt (APVA)
NOTE: Ammoniti 23° pt tecnico Massimo Ceresi (AMM), 28: pt Forchini (AMM), 3° st Fanelli (APVA)

La Vigor Acquapendente fa un sol boccone del Monte Mario già arresosi nel primo tempo quando il passivo era di 5-0. Ad aprire le danze Francois Kabangu (perfetta ed intelligente verticalizzazione di Alessandro Finocchi). Quattro reti in 24 minuti per Ayoub Zhar che finalizza perfettamente i suggerimenti cross di Alessio Bedini e Raffaele Bellacima.

Dall’ampio turnover-ripresa emerge tra i viterbesi il portiere Jacopo Patisso il quale per la gioia del preparatore Paolo Catalucci si oppone in bello stile a Circuri, Giovannetti e Pagnotta. Tutto molto bello ancora in chiave fuoriquota per i locali. Si parte dal cross di Giacomo Scatena per il colpo di testa di Francesco Finocchi che al quarto d’ora della ripresa si perde di poco alto sopra la traversa. Grazie a questo successo la Vigor, dopo aver guadagnato gli ottavi di finale di coppa, continua la sua marcia di avvicinamento alla zona play off e si gode la coppia Zhar-Kabangu.  

Il dopopartita

Coach De Paolis scambia due chiacchiere con Maurizio Nencione ed Alessio Bedini mentre i risultati che arrivano pian pianino dagli altri campi annunciano che la Vigor guadagna due unità di punto sulla zona play off: “Difficile chiedere di più da questa settimana”, sottolinea De Paolis. “Qualificazione raggiunta in Coppa Italia, vittoria di Campionato, otto reti realizzate ed una sola subita nelle due partite. Va bene ampiamente così. Novanta minuti a senso unico. Visto che al ventesimo avevamo già tre reti di vantaggio sulla squadra avversaria. Bravi ad impostare quanto a finalizzare”.

Giordani Sugaroni

Lascia un commento