D’Urso e Denni sanciscono il pareggio tra Audace e Atl. Lodigiani

Bel pari e gara corretta, giocata a viso aperto dall’Audace e dall’Atletico Lodigiani dei tanti ex al Le Rose di Genazzano

Asd Audace – Atletico Lodigiani 1-1

ASD AUDACE: Cardoso, Millozzi (20’ st Hoxha), Della Canfora, De Angelis, Vendetti, Cervini, Denni, Proietti (12’ st Ceccobelli), Nunez, Pietrantoni (12’ st Gubinelli), Mania. A disp.: Giuliani, Alessandroni, Esposito, Moretti, Olufemi, Tozzi. Allenatore: Giuseppe Porcelli.

ATLETICO LODIGIANI: Nasti, Guidotti, Paltelli, Losi, Boninsegna, Rondoni (33’ st Consalvi), Barba (36’ st Dioletta), Marco Demofonti (15’ st Cericola), Simone Demofonti, Scartocci, D’Urso (31’ st Paolocci). A disp.: Cittadini, Conte, D’Ottavi. Roberti. Allenatore: Marco Di Rocco.

ARBITRO: Tassi di Ascoli Piceno. ASSISTENTI: Cirillo di Roma 1 e Tasciotti di Latina.
RETI 12’ pt D’Urso, 37’ st Denni.
AMMONITO: Scartocci.
ANGOLI: 6 a 2 per l’Audace. RECUPERO: 1’ nel primo tempo e 4’ nel secondo.

Sotto un bel sole invernale e con la buona cornice di pubblico, Audace e Atletico Lodigiani danno vita a un bel match, giocato a viso aperto, e sono entrambe premiate dal pareggio finale. Mister Porcelli, orfano di Cissè ormai in uscita, inserisce Pietrantoni e Denni dietro Nunez, Mania sulla sinistra e si affida al 3-4-2-1. L’ex Di Rocco schiera i suoi con l’amata difesa a 4 e schiera Rondoni a dirigere la mediana che ha l’ex Marco Demofonti come vertice alto dietro D’Urso.

L’Audace inizia aggressiva, ma l’Atletico passa alla prima occasione: Marco Demofonti vede e premia lo scatto di D’Urso tra i centrali di casa, la palla è perfetta e il numero sette non sbaglia a tu per tu con Cardoso. Vendetti e compagni hanno una buona reazione e sfiorano il gol al 18’ con Denni che riceve la palla da Cervini da calcio d’angolo e calcia forte di destro sul primo palo, ma Nasti para sicuro. Al 20’ Pietrantoni è libero sul lato sinistro dell’area e mette in mezzo, Nunez la sfiora di testa, ma Nasti è ben piazzato e para sul secondo palo.

Al 40’ di nuovo protagonista Denni che raccoglie la torre di Nunez nella zona sinistra dell’area e calcia in diagonale col piede mancino, ma Nasti vola in tuffo e salva in angolo. La ripresa si apre con una bella iniziativa di D’Urso al 4’ che però non centra la porta da posizione angolata. All’8’ ancora pericoloso D’Urso che per poco non approfitta di una scivolata di Cardoso costretto ad uscire dall’area da un insidioso retro-passaggio di Vendetti.

Mister Porcelli cambia la squadra e il modulo, affidandosi prima a Ceccobelli e Gubinelli e poi a Hoxha. La gara diventa più vivace e si registrano, in sequenza, prima una chiusura decisiva su Nunez dal cross di Hoxha, poi un salvataggio di Nasti su un pericoloso tocco indietro di un compagno e poi un destro di Denni fuori di un metro all’altezza del dischetto dopo un’azione inisistita. È il preludio al gol, meritato, che giunge al 37’ grazie a Denni che riceve la palla al limite dell’area, sul centro-sinistra, e calcia con forza sul primo palo centrando l’angolino.

L’Audace insiste sulle ali dell’entusiasmo e al 41’ Hoxha salta un avversario sulla destra, si accentra e serve una palla d’oro in area a Gubinelli che però non centra la porta tra l’incredulità dei tifosi di casa. Un minuto dopo ennesimo scatto di Hoxha che serve Nunez che non vede Denni al suo fianco e prova il cui destro dal limite, ma un difensore ribatte in spaccata. L’ultima emozione la regala Marco Demofonti che vede Cardoso fuori dai pali e calcia da quaranta metri, ma il numero uno di casa ha un gran colpo di reni e salva in angolo.

Ermelindo Brunetti – Telodicoionews

Lascia un commento