Aranova, ora i risultati arrivano. Il dg Mancini: “Fiducia a Vigna, il club è in forte ascesa”

Le parole del direttore generale dell’AranovaMirko Mancini

Il DG Mirko Mancini dell’Aranova ripercorre i primi mesi di attività nella nuova veste dirigenziale:

“Dopo i primi 3 mesi da direttore generale della società ci tengo a ringraziare il Presidente Andrea Schiavi perché non è facile trovare una persona che, una volta smesso con il calcio giocato, ti garantisce tutta questa fiducia con un ruolo così importante. Ci sono state tantissime cose da fare e non ho sentito la mancanza del campo. Ringrazio anche Alessandro Schiavi e mi complimento con Alessio Mursia con il quale ho condiviso in questa prima fase la direzione della prima squadra. Fin qui è andata come pensavamo perché siamo una neopromossa ed è normale doversi ambientare in un campionato che la società non aveva mai disputato. Siamo sicuri di aver allestito una squadra competitiva.

Bernardini? E’ stata una decisione dolorosa, è un uomo legato al club. Mi è dispiaciuto, purtroppo quando le cose non vanno è necessario dare uno scossone e la società ha apprezzato che lui si sia preso le sue responsabilità che vanno però divise tra tutti. Abbiamo dato fiducia a mister Pierluigi Vigna, una persona ed un tecnico di spessore. I risultati ora stanno arrivando, credo che la scelta sia stata giusta dopo aver valutato varie ipotesi. Credo fortemente in questa squadra e in questo gruppo, se lavoriamo in questo modo sicuramente possiamo toglierci delle soddisfazioni.

L’Aranova è una società in forte ascesa e sta crescendo anche come settore giovanile: colgo l’occasione per ringraziare Pietro Natalia, Rinaldo Tognazzi e Valerio Zanellati si stanno impegnando al massimo per far crescere l’agonistica. Stanno facendo un ottimo lavoro mettendo anima e corpo in questa società. Chiudo con un pensiero sulla scuola calcio che rappresenta la linfa vitale di questa società e ci permette di far crescere i bambini che ci scelgono e il territorio. Cito con piacere il nostro responsabile Flavio Storti che li vede maturare giorno dopo giorno e questo per noi è una gioia immensa”

Lascia un commento