Il padre invita Kean alla Roma: “Errore andare in Premier, pensi alla carriera…”

Kean sta facendo fatica ad adattarsi ad una nuova realtà e per questo nel suo futuro potrebbe esserci in clamoroso ritorno in Italia

Gli estimatori per lui in Serie A certamente non mancano e tra le società che sono sulle sue tracce spicca la Roma.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il club giallorosso sta cercando di sfruttare i buoni rapporti con Mino Raiola (agente tra gli altri anche di Kluivert e Mkhitaryan), per provare a rendere più in discesa la strada che porta ad un talento che, nonostante le difficoltà degli ultimi mesi, sogna ancora una convocazione per Euro 2020.

L’Everton ha sborsato qualcosa come 27,5 milioni di euro, più 2,5 di bonus, per avere la meglio su una nutrita concorrenza e far suo uno degli attaccanti più promettenti in circolazione ed un’eventuale operazione potrebbe essere imbastita sulla base di un prestito con obbligo di riscatto.

Il padre di Moise Kean, Jean, parlando ai microfoni di Centro Suono Sport, ha ammesso di sperare in un ritorno in Italia di suo figlio.

“Mandarlo in Inghilterra è stato un errore enorme. E’ ancora giovane e non si sta trovando bene all’Everton. Io spero che possa tornare subito in Italia e che possa andare alla Roma. Io non ho rapporti con Raiola da tempo e questo perché voleva portare Moise in Inghilterra già quando aveva 14 anni. Spero che possa esserci la possibilità di riportarlo in Italia per non rovinarlo”.

Jean Kean spera in un approdo di Moise alla Roma.

A lui dico ‘Vieni a giocare alla Roma, al fianco del tuo caro amico Zaniolo. Non pensare ai soldi, pensa alla carriera’. Non ho capito perché la Juve l’abbia ceduto, credo che sia stata solo una questione economica. Ho sentito dire che fosse Sarri a non volerlo, dopo che Allegri lo aveva valorizzato”

Lascia un commento