CSL Soccer, la speranza di mister Sperduti: “Per fermare il Fiumicino…”

Domani alle 11 la formazione di Riccardo Sperduti se la vedrà con il Fiumicino

Mettere in campo tutte le energie nel serbatoio per contrastare la capolista del girone A. Questo l’obiettivo della Csl Soccer, ancora di scena in casa nel campionato di Promozione. Domani alle 11 la formazione di Riccardo Sperduti se la vedrà con il Fiumicino, che comanda la graduatoria con 25 punti e otto successi in dieci gare, e con il rientro da un paio di settimane dell’attaccante Forcina, corteggiato anche dal Civitavecchia.

Discorso decisamente diverso per i leoni, che sono in piena difficoltà e rischiano di vedersi allontanare ulteriormente la zona tranquillità. Problemi al centro della difesa. Out lo squalificato Marcoaldi, mister Sperduti tenterà fino all’ultimo di recuperare Della Camera, fermo da un mese per un infortunio al tendine d’achille.

“La storia del calcio – spiega mister Riccardo Sperduti – ci insegna che ci sono stati squadroni che hanno perso partite e campionati contro squadre di tutt’altro profilo. Noi possiamo affidarci a questa speranza per fermare questa fortissima squadra. Le motivazioni si trovano da sole per certe gare. Fisicamente stiamo bene, ma ci manca concentrazione e dobbiamo lavorare sull’aspetto mentale. Stiamo giocando bene, creiamo tante palle gol, come dimostra anche il fatto che in questo campionato abbiamo conquistato tantissimi calci di rigore, anche se ne abbiamo sbagliati diversi. Di contro, però, devo dire che subiamo troppo in difesa e non possiamo permetterci di subire sei reti in una partita, come accaduto contro il Grifone Gialloverde”.

Trcgiornale.it
Foto – Ludovica Mojoli

Lascia un commento