Palestrina, la carica di Rossi: “Dobbiamo dare tutti qualcosa in più”

Si allunga la strana astinenza da vittorie del Palestrina, tre pareggi e una sconfitta, comunque l’unica della lunga gestione Di Loreto, iniziata a febbraio scorso in Promozione

L’ultimo segno “ics” è arrivato nel match interno con la Pro Cisterna che ha bloccato i prenestini sullo 0-0: “Una partita in cui abbiamo creato tanto, senza riuscire a concretizzare. Sono sicuramente due punti persi per quello che si è visto – sottolinea il difensore centrale classe 1995 Marco Rossi – L’avversario, sicuramente di valore, è stato raramente pericoloso e a noi è mancato solo il gol. E’ chiaro che senza Gallaccio perdiamo qualcosa, speriamo rientri a breve. In ogni caso domenica si è rivisto per uno spezzone di gara Compagnone, anche lui reduce da infortunio, mentre si è mosso abbastanza bene lo spagnolo Villa che sta cercando la migliore condizione. Comunque dobbiamo dare tutti quanti qualcosa in più per riuscire a provocare la “scossa” in questo momento”.

Il Palestrina ci riproverà domenica prossima sul campo dell’Atletico Vescovio: “Una squadra sempre ostica da affrontare sul suo campo e che non molla mai: ma dobbiamo cercare la vittoria a tutti i costi”.

Il girone B dell’Eccellenza, comunque, rimane assai equilibrato: “Al momento non sembra esserci una squadra in grado di allungare, ogni partita è una battaglia e sono tanti i pareggi nei vari turni di campionato. Credo che alla distanza qualche compagine si staccherà e noi speriamo di essere tra le protagoniste perché quello rimane il nostro obiettivo dichiarato”.

L’ex difensore della Vis Artena è tornato la scorsa stagione a Palestrina (dove aveva giocato in precedenza per quattro anni disputando anche la Serie D): “Questa è una società organizzata e ambiziosa che merita palcoscenici ancor più importanti. Noi cercheremo di regalare al club e alla piazza le soddisfazioni che meritano” conclude Rossi.

Lascia un commento