Roma VIII, Russo: “La vittoria in extremis col Marcellina? Meritatissima”

La Prima Categoria della Roma VIII sale sempre più in alto

I ragazzi di mister Fabrizio Fiaschetti sono al secondo posto (a -1 dal Setteville capolista del girone E) dopo il successo per 2-1 contro il Pro Marcellina. Una partita decisa in extremis dal colpo di testa vincente di Di Mena dopo che il precedente vantaggio di Porcarelli era stato vanificato dall’immediato pari ospite. “Tre punti sofferti, ma meritatissimi – dice l’esterno sinistro classe 1991 Eugenio Russo, autore dell’assist vincente in occasione del gol decisivo – Abbiamo fatto sempre la partita e il Pro Marcellina non è stato quasi mai pericoloso. Nel primo tempo siamo andati vicinissimi al gol in due occasioni, poi siamo riusciti a sbloccarla a metà ripresa con un pallonetto di Porcarelli. A quel punto, nell’unica distrazione difensiva della giornata, abbiamo subito il gol del pareggio, ma la squadra non si è persa d’animo e nel recupero abbiamo conquistato una vittoria fondamentale”.

Il secondo posto è un punto di partenza importante per Russo: “La classifica conta anche in queste prime fasi di campionato perché dobbiamo confermare le nostre ambizioni di vertice e poi perché capiamo con chi dovremo fare i conti”.

L’esterno sinistro spiega i motivi che lo hanno portato a lasciare l’Atletico Torrenova e la Promozione e ad accettare la proposta della Roma VIII: “Qui ho fatto un paio d’anni di Scuola calcio, ma al di là di questo conoscevo bene l’ambiente e diversi compagni, oltre che tanti dirigenti. Scendere di categoria non è stato un grande problema perché questo club ha ambizioni importanti e non è un mistero che l’obiettivo è quello di tornare assieme in Promozione”.

Nel prossimo turno la Roma VIII sarà ospite del Santa Francesca Cabrini che al momento ha sei punti in classifica: “Non guardo mai agli avversari, ciò che conta è sempre il modo in cui scendiamo in campo. Dobbiamo affrontare ogni partita con l’idea di poterla vincere ed è quello che proveremo a fare anche domenica prossima” conclude Russo.

Lascia un commento