Pischedda e Di Meglio, il Fiumicino bussa due volte in casa della N. Pescia Romana

Un Fiumicino corsaro porta a casa il pieno bottino dalla difficile trasferta di Pescia Romana

NUOVA PESCIA ROMANA Rosciani, Cossu, Bordi (42’st Stella), Marzi, Malè, Caporalini (26’st Macrì), Abis, Chiaranda, Conti, Bisozzi, Esposito (24’st Raffaelli) PANCHINA Notari, Lopez De La Cruz, Lucherini, Sacripanti, Brutti, Codoni ALLENATORE Cedrini

FIUMICINO Molon, Reale, Camanni, Trimeliti (16’st Benedetti), Bove, Cordova, Parini, De Nicolo (35’st Campa), Pischedda (48’st Centi), Di Meglio (46’st D’Iorio), Clementucci PANCHINA Pompei, De Franco, Rasseni, Maresca, Munaretto ALLENATORE Di Ruocco

MARCATORI Pischedda 44’pt, Di Meglio 45’st
ARBITRO Falcomatà di Roma 2

ASSISTENTI Santostefano e Leonardi di Viterbo
NOTE Espulsi al 10’st Parini (F) per proteste Ammoniti Bordi, Reale, Malè, Camanni, Caporalini, Clementucci

Il Fiumicino risponde al successo di carattere del Città di Cerveteri e difende il proprio primato. Prova di forza della squadra di Di Ruocco, che porta a casa tre punti importanti dal Maremmino, infilando la seconda vittoria di fila (la quinta nella ultime sei partite). Il gruppo di Cedrini invece ha perso lo malto delle prime uscite, incappando nella seconda sconfitta consecutiva tra le mura amiche. Gara che si gioca sotto un forte vento: nei primi 20’ Fiumicino in pressione offensiva, con il Pesca che esce alla distanza sfiorando la rete nel finale di frazione.

Un miracolo di Molon nega ai locali il vantaggio, così, scampato il pericolo, a ridosso dell’intervallo gli ospiti puniscono: Di Meglio ruba palla a Bordi, assist per Pischedda che tira fuori dal cilindro un colpo da biliardo di piatti sul palo lungo, portando avanti i suoi e rompendo il personale digiuno. Nella ripresa gli aeroportuali partono bene, ma al 10’ restano in 10 per il rosso a Parini. In superiorità, i viterbesi attaccano alla ricerca del pari, conquistando con diversi corner, colpendo una traversa e costringendo Molon e De Nicolo agli straordinari.

Il Fiumicino regge ed in extremis piazza il colpo di grazia con la grande azione personale di Di Meglio, conclusa con un pregevole tiro di mezzo esterno.

Lascia un commento