Anagni, guai ad aver cali di tensione. Mancone: “C’è la Nuova Florida, non possiamo piangerci addoso”

Nella classica conferenza di presentazione della prossima gara del Città di Anagni, è tornato a parlare l’allenatore dei biancorossi Davide Mancone

Archiviata la sconfitta interna contro il Trastevere di domenica scorsa, ora l’attenzione è tutta rivolta verso la gara contro il Team Nuova Florida, una formazione giudicata dallo stesso tecnico dei ciociari “veloce, rapida, organizzata e con un ottimo allenatore“. Tra le altre cose, “loro sono dotati di un pacchetto offensivo molto importante anche se sarà assente Ferrara per un infortunio piuttosto lungo, un giocatore che a me piace parecchio. E’ una squadra che ha la propria identità e che dopo il risultato ottenuto nella scorsa stagione si stà confermando anche in questo campionato. Per noi, non è certamente la partita più indicata da disputare in questo momento, visto che veniamo da una serie di gare molto dispendiose in termini di energia. Dobbiamo evitare cali di tensione e non pensare che se le cose fino ad ora non sono andate nel verso giusto, poi cambieranno per volontà divina“. In ogni caso, tra i ragazzi della formazione della Città dei Papi, si continua a respirare un certo ottimismo, anche dopo i fatti delle ultime settimane che hanno portato alle dimissioni della presidente Gratissi e della sua cordata.

I ragazzi, infatti, “sono abituati ad affrontare molte vicissitudini, senza mai tirarsi indietro. Dobbiamo andare completamente oltre la teoria degli alibi, degli arbitri e delle assenze, perché evidentemente quello che abbiamo fatto fino ad ora non è bastato, bisogna fare qualcosa in più. Non possiamo piangerci addosso per alcune situazioni che sono successe e nelle quali potevamo reagire meglio. Bisogna lavorare con ancora più ardore e attenzione“.

In conclusione, mister Mancone ha fatto il punto anche sulla situazione infortunati. “Tolte le squalifiche di Ancinelli e Russo, non avremo nemmeno La Terra, che avrà oggi un riscontro dal medico ma che sembrava aver rimediato un infortunio ben più grave. Per il resto sono quasi tutti disponibili, con Sosa che mi sembra tornato al 100%. Colarieti e Pagliarini continuano a mettere minuti nelle gambe“.

Leggi qui le novità circa l’organigramma biancorosso.

Lascia un commento