Semprevisa in evoluzione, ma manca ancora la gioia piena. Pari a Valmontone

Un punto a testa al triplice fischio tra Valmontone e Semprevisa

CITTÀ DI VALMONTONE-SEMPREVISA 1-1

CITTÀ DI VALMONTONE: Mattia, Simeoni, Di Leonardo, D’Amico, Basili, Alese, Dolahscu (38’st Oddi), Ciampi, Ramacci (22’st Valente), Avallone, Tagliacozzo (38’st Santandrea) A disp. Bratti, Varga, Sarnino, Sabellico, Pizzuti, Masini All. Minelli

SEMPREVISA: Gavillucci, Shytaj, Polidoro, Palombi, Macali R., Corvo, Battisti (10’st Lepre), Cacciotti N., D’Avanzo (17’st Ferrari), Coluzzi, Macali(25’st Santucci) A disp. Cassandra, Macali S., Raponi, Cacciotti S., Astri, Biasiotti All. Centra

MARCATORI: 3′ Coluzzi, 14’st Basili

Note: espulso al 16’st Palombi e al 43’st Oddi

Alla fine risulterà una partita sofferta con un punto che prolunga comunque la striscia positiva, condizionata da un arbitro le cui scelte sembrano più che mai discutibili. La Semprevisa, senza il suo condottiero in panchina per problemi di salute, immediatamente sbarca verso il vantaggio.

Bastano solo tre minuti per mettere a soqquadro la tranquillità dei giallorossi: Coluzzi lascia partire dal limite un destro a giro che, all’altezza del secondo palo, pesca l’angolo alla sinistra di Mattia. Miglior partenza era difficile da immaginare, il sogno dello 0-2 invece si infrange contro la traversa. La colpisce Cacciotti N. che va alla battuta di una punizione che per poco non centra lo specchio della porta.

Da lì in poi però la squadra carpinetana si abbassa troppo, manca nella gestione dei palloni in avanti e comincia a soffrire. È il 20′ quando Gavillucci si oppone sul sinistro di Di Leonardo e quando, nella stessa azione, soffia sulla conclusione pericolosa che la difesa allontana.

Molti calci d’angolo collezionati dai giallorossi e primo tempo che se ne va senza grandissime occasione da ambo le parti. Se la contesa si riaccende col colpo di testa di Corvo finita a lato, è il Valmontone che passa ai festeggiamenti, è il 60′. Tagliacozzo fa tutto bene nel tiro mancino da sinistra, Gavillucci è strepitoso, ma nel controcross Basili infila la palla in porta, 1-1. Un gol che accende un fuoco di protesta per il tocco di mano del difensore giallorosso grazie al quale giunge il pareggio e per il quale ne fa le spese Palombi che, nonostante capitano, viene allontanato dal campo senza colpo ferire e senza ricevere spiegazioni sul dubbio episodio.

I ragazzi di Valmontone continuano a ben figurare, gli ospiti invece protestano ancora. È il 70′, un tocco di mano in area giallorossa getta ombre sulla prestazione dell’arbitro ed aumentano il malcontento ospite.

Nel 4-4-1 dei carpinetani importante diventa la prestazione di Ferrari che lotta, protegge e fa salire la squadra dopo l’entrata al posto di D’Avanzo.
Tiri in porta però pochi, la Visa soffre la convinzione dei ragazzi di Minelli stringendo i denti e dimostrando la capacità di saper resistere.

I minuti vanno via e l’1-1 si fa sempre più largo fino al triplice fischio.

Area Comunicazione Semprevisa

Lascia un commento