Monti Cimini, Scorsini non può non sorriedere: “Classifica bellissima, ma costruiti per salvarci”

Seconda vittoria consecutiva, undici punti, terzo posto in classifica con una serie positiva di ben cinque turni per la formazione di Scorsini

Sembrano lontani, anzi lontanissimi i ricordi di quella maledetta stagione in Eccellenza di un paio di anni fa, la Polisportiva Monti Cimini sta vivendo una seconda giovinezza grazie ai gol di Manuel Vittorini, l’unita di gruppo ma anche per merito del suo condottiero Marco Scorsini. 

Ad agosto la società gli ha chiesto una salvezza senza grossi patemi d’animo. Ancora è molto presto ma è fuori di dubbio che la strada perseguita dal club del duo Pecci-Patrizi è quella giusta.

Il tecnico della Pmc applaude non solo Vittorini ma tutta la squadra dopo il 2-1 in rimonta sul Cynthia: “Avevo un po’ di preoccupazione nell’affrontare una squadra che si trova solo in brutte condizioni di classifica ma con dei valori in rosa importanti. Dopo quella vittoria di Tarquinia temevo un piccolo calo di tensione. I ragazzi stanno facendo dal 5 di agosto qualcosa di eccezionale. Però dico calma, manteniamo tutti i piedi per terra. Siamo stati costruiti per salvarci e la strada è lunga. Chiaro che questa classifica bellissima. Questi punti e queste vittorie ce li mettiamo in cascina per i momenti di difficoltà”.

Rabbia per gli errori commessi nel primo tempo che poi si sono trasformati in applausi da parte di Scorsini il quale condivide questo momento anche con la società: “Ero molto adirato perché avevo descritto in settimana ai ragazzi come il Cynthia potesse crearci delle difficoltà. Anche noi abbiamo compiuto degli errori. E’ stato bravo il nostro portiere però ripeto, i numeri fatti dalla Pmc non vanno sminuiti. Vorrei condividere questo momento con la società, dai presidenti Pecci e Patrizi al diesse Scarpetta passando per Pandimiglio e tutti gli altri dirigenti col quale abbiamo passato la domenica a pranzo. Un invito non per premio ma già programmato e che ci siamo goduti ancora di più”.

Dieci gol in sei gare. Il bomber Manuel Vittorini, già conquistata la doppia cifra, è sicuramente il trascinatore per eccellenza di questa squadra. Marco Scorsini però consegna la medaglia d’oro a tutto il gruppo: “Tutti sanno quale è il mio pensiero su questo giocatore, ne stanno parlando come giusto che sia. Io voglio parlare una volta di questo gruppo che sta facendo un ottimo lavoro e si sta sacrificando tantissimo”.

Ufficio Stampa Pmc

Lascia un commento