Dimissioni Troise, il Formia risponde: “Motivazioni non sufficienti per l’abbandono…”

Il comunicato del club pontino in merito all’addio del tecnico

Le dichiarazioni del sig . Troise dopo le dimissioni hanno provocato una profonda amarezza nella dirigenza formiana. Il non “credere nel progetto” ha messo in discussione i dirigenti della società che in primis si erano adoperati con enormi sacrifici a non far scomparire il calcio a Formia.

Del nuovo progetto Troise era parte integrante  e quando gli fu proposto non esitò un attimo ad accettare firmando il contratto, consapevole che questo gli dava la possibilità forse “irripetibile “ di allenare in una grande piazza come Formia dopo una cocente delusione dell’anno precedente in Eccellenza campana . Dopo due mesi parla di mancanza di motivazione, quando allena una squadra che ci invidiano in tanti, occupa una buona posizione di classifica, dispone di un’eccellente struttura sportiva, dispone di ottimi collaboratori, un pubblico che segue la squadra, etc.

Riconosciamo che ci sono dei ritardi fisiologici nei pagamenti dovuti al passaggio di proprietà ma comunque non rientranti nella sfera delle competenze di un allenatore e non sufficienti per abbandonare una squadra a due giorni da una partita importante…

Un atto che danneggia l’immagine della società e mette in confusione un ambiente compresa la squadra… Ne prendiamo atto ma non consentiamo a nessuno di poter trarne conclusioni affrettate e non consoni alla realtà! Ad maiora

Lascia un commento