Santa Marinella cinico, mister Morelli e Remondi: “CSL Soccer? Match equilibrato”

Davanti ad una buona cornice di pubblico, il Santa Marinella fatica a venire a capo di una partita complicata contro la Csl Soccer, buona squadra che non merita l’attuale posizione in classifica

Asd S.Marinella 1947 – Csl Socccer 1-0
(Remondi al 63°)

Prima frazione avara di reti con gli ospiti piu’ reattivi e velenosi in attacco di contro un Santa Marinella apparentemente giu’ di tono.

Nella ripresa la squadra di Morelli passa in vantaggio al 63° con Simone Remondi che da posizione defilata all’interno dell’area di rigore insacca. Al 77° alla Csl viene concesso un calcio di rigore per un fallo in area di Remondi (il quale viene espulso per somma di ammonizioni); sul dischetto l’attaccante ospite calcia di poco a lato. A questo punto la partita si ravviva agonisticamente (sempre nella correttezza e lealtà sportiva) e i padroni di casa con la squadra di Sperduti protesa in avanti, sfiorano in tre occasioni il vantaggio.

Nel finale caduta in area Csl del neo entrato Marra, sulla quale il direttore di gara sorvola.


POST GARA

Le dichiarazioni di mister Fabrizio Morelli:

“E’ stata una partita sostanzialmente equlibrata. Nel primo temo noi più contratti mentre loro hanno dimostrato di essere una buona squadra. Poche le azioni da rete da ambo le parti. Nella ripresa la squadra è entrata in campo con un altro piglio e abbiamo creato varie occasioni da rete, riuscendo ad andare in vantaggio, poi abbiamo subito un rigore evitabilissimo ma fortunati perché l’hanno calciato fuori e sfortunati perché siamo rimasti in dieci per l’espulsione di Remondi. A quel punto abbiamo sofferto un po’ la loro veemenza, ma in contropiede abbiamo avuto tre occasioni limpide per raddoppiare. Il risultato alla fine rispecchia le conclusioni a rete. Sono contento per i ragazzi che hanno dimostrato come nelle altre partite fin qui disputate di essere un gruppo compatto con unità d’intenti”.

Il granitico difensore rossobli Simone Remondi, autore del gol vittoria e autore del fallo di rigore che ha portato alla sua espulsione, a fine gara ha dichiarato:

“Rigore giusto ma evitabilissimo, l’attaccante è stato bravo a fermarsi di colpo davanti a me, mentre io non sono riuscito ad evitare l’impatto. Fortuna poi che il calcio di rigore non è andato a buon fine. Sono contento per l’importante vittoria ma dispiaciuto per il secondo giallo che mi terrà fuori domenica prossima”.

Lascia un commento