La Semprevisa fa il pieno contro l’OIR: decisivi D’Avanzo e Biasiotti

Nel mitico “Campo Roma” la Semprevisa conquista lo scalpo dell’OIR andando a punti grazie a due nuovi acquisti

OIR-SEMPREVISA 0-2

OIR: Poillucci, Oddo, Verini, Brogna, Merolli, Zaccaria, Lorito (1’st Olivieri), Carriero (1’st Mancini), Palmigiani (10’st Paci), Quaglieri (8’st Negri), Furnari A disp. De Iorio, Raschilla, Maffei, Grimaldi, Proia All. Dosa

SEMPREVISA: Gavillucci, Shitay, Polidoro, Palombi A., Corvo, Macali R., Battisti (34’st Santucci), Macali L., Biasiotti (38’st Lepre), Coluzzi (45’st Macali S.), D’Avanzo (28’st Ferrari)A disp. Palombi F., Raponi, Cacciotti, Macali, Astri, Cassandra All. Centra

MARCATORI: 39’D’Avanzo (rig.), 21’st Biasiotti

Note: espulso Macali L. al 22’st

Il primo passo è quello giusto, utile per partire al meglio, importante per continuare a crescere con i primi tre punti in classifica conquistati con sudore e applicazione.

Nel mitico “Campo Roma” la Semprevisa conquista lo scalpo dell’OIR andando a punti grazie a due nuovi acquisti e cancellando dal calendario, col sorriso, la prima giornata della lunga e dura avventura che verrà.
Se sono i padroni di casa ad aprire le danze al 17′ grazie ad una punizione mancina di Furnari che impegna Gavillucci, è la Visa che va più vicina al gol al 22′: la punizione di Coluzzi spedita sul primo palo propizia un colpo di testa. È quello di Corvo, che sfiora il palo pietrificando Poillucci.

Il sole lascia un abbaglio all’arbitro al 37′ quando nega un rigore sacrosanto alla squadra di Centra su Battisti. Passa però poco e lo stesso indica subito il dischetto per un contatto nella stessa area . D’Avanzo si prende il pallone e la responsabilità di rompere il ghiaccio. Freddo e preciso, l’ex Montelanico manda all’aria il risultato di partenza, 0-1 e Semprevisa avanti.

Partita non entusiasmante nel primo tempo con l’artiglieria pesante pronta a raccogliere i palloni dalle retrovie.

La speranza del pareggio dell’OIR si spegne all’inizio della ripresa quando un pallonetto di Olivieri termina oltre la linea bianca di fondocampo.
Bene per la Semprevisa dunque al 56′, benissimo al 66′.

Sgroppata di Shitay sulla destra e cross al centro, Poillucci smanaccia, Biasiotti arriva con tutta la rabbia possibile per buttare in porta ,all’altezza del secondo palo, il gol del raddoppio.

Coluzzi metterà alla prova la concentrazione dell’estremo avversario all’80’ mentre è ad una manciata di minuti dal termine che Paci fa scrocchiare la traversa di Gavillucci col tiro potente di destro.

È pero la chance che prelude al traguardo, la bandiera a scacchi indica alla Semprevisa la via della vittoria.

Tre punti e vista alla prossima, nella sporta buone cose che questa partita lascia in dote.

Buona la prova della difesa di Carpineto, sempre attenta ad evitare falle; prezioso il lavoro del centrocampo; pronto a colpire l’attacco nei momenti ad hoc; pregevole il lavoro dei subentrati.

Il percorso però è soltanto all’alba e la via lastricata d’ostacoli indica calma e pazienza per una squadra obbligata a lavorare sempre a testa bassa per non sfigurare nella stagione appena cominciata.

Area Comunicazione Semprevisa

Lascia un commento