Scialbo 1-1 per il Torrenova. Lo Zagarolo porta via un punto alla capolista

Rigore di Barile, pari di Di Mugno al ‘Brasili’

Nel caldo della prima domenica d’Ottobre, a Borghesiana va in scena Atletico Torrenova-Atletico Zagarolo, quinta giornata di campionato.

Nel primo tempo le due squadre non costruiscono granché e badano soprattutto a rispettare le consegne degli allenatori. Le uniche occasioni degne di nota di una frazione di gioco poco entusiasmante le creano Pasquazi con una girata aerea che finisce docilmente tra le braccia di Rossi e Sganga con un bel piattone dagli undici metri contrato sulla linea dall’ultimo difensore amaranto. La squadra di Scotini si gioca la carta delle ripartenze, ma specie la seconda parte del primotempo dei capitolini è monomarcia ed il fraseggio a metà campo è piuttosto sterile.

Poc’altro da segnalare, giusto una punizione fuori bersaglio di Di Cicco

Nella ripresa Russo striglia i suoi e l’ingresso in campo di Botti e compagni è differente. Deciso a sbloccare il risultato, il Torrenova alza i ritmi e trova un calcio di rigore – contestato dagli avversari per una caduta fuori area di Di Cicco – che Barile, di ghiaccio, destina alle spalle di D’Angeli.

I padroni di casa poi non sfruttano nel modo migliore una doppia ripartenza: Gimelli e Pestozzi in qualche modo la sbrogliano sui tentativi di Ceccarelli e Di Cicco.

Entra Di Mugno ed aumenta il peso dell’avanti di Scotini. L’ex Poli e Vicovaro prima si guadagna con esperienza un calcio di punizione, sullo sviluppo del quale approfitta del tocco goffo di Pasti per battere Rossi da zero metri.

La retroguardia ospite si salva nuovamente, stavolta c’è lo zampino del direttore di gara: in azione personale Di Cicco viene scalciato prima del tiro, l’arbitro sorvola.

Nel finale il Torrenova tenta senza successo di portare a casa il risultato, ma senza fortuna: D’Angeli in facile presa su Notaro, poi è Proietti a calciare male lontano dalla porta.

Lascia un commento